Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Ripartire dall’innovazione condivisa

Come connettere aziende a nuovi sviluppi ed opportunità

Ripartire nel post Covid-19 sta nella capacità delle imprese di ricostruire e migliorare se stesse per avviarsi a nuovi sviluppi ed opportunità. L’obiettivo della start up innovativa femminile siciliana MAD Management Advisor srl (www.management-advisor.eu) è di connettere concretamente le aziende a una celere crescita. Come? Attraverso innovazione tecnologica, strumenti di business dedicati, accesso alla finanza agevolata e una consulenza strategica ad hoc. «MAD è nata dalla mia ventennale esperienza in consulenza aziendale, progettazione europea e sociale e finanza agevolata, in osmosi con le skills di mio marito, programmatore informatico e specializzato nell’innovazione tecnologica e sociale» racconta il CEO di MAD, Angela Colosimo. «E dal supporto di un team di professionisti che quotidianamente agevolano le nostre proficue connessioni con le varie istanze sociali, economiche e culturali di cittadini, imprese, start-up, pubbliche amministrazioni ed enti no-profit». La ripartenza aziendale, dunque, passa inevitabilmente da quattro concrete fasi. 1. Partire dall’innovazione tecnologica. Ogni azienda ha bisogno di supporti tecnologici dedicati, che incrementino il potenziale produttivo e snelliscano i processi operativi. Ad esempio, attraverso lo sviluppo di web e mobile app, piattaforme e-learning o sistemi CRM/ERP dedicati. 2. Dotarsi di un completo business starter kit. Ogni fase — dall’analisi dei competitors e dei mercati di riferimento all’elaborazione del piano marketing, dalle strategie di go to market al PEF e a tutti gli altri strumenti connessi — va pianificata tramite la mediazione di advisor che stilino business plan eccellenti per i potenziali investitori. 3. Avere accesso alla finanza agevolata. L’accesso ai contributi pubblici — finanziamenti a tasso agevolato, bonus fiscali o contributi a fondo perduto concessi a livello comunitario, statale e regionale alle imprese — sono una boccata d’ossigeno per la ripartenza. Primo step è prevedere un preventivo studio di fattibilità e stesura del progetto, per poi passare all’istruttoria delle pratiche, alla progettazione di piani formativi dedicati e, in ultimo, alla rendicontazione e al supporto all’erogazione effettiva dei contributi. 4. Contare sulla consulenza strategica. Premessa della ripartenza è, naturalmente, la consulenza. Seguono la pianificazione strategica del business model — con supporto costante — e si affiancano business coaching, un’esaustiva previsione di ristrutturazione e organizzazione aziendale, un ragionato sistema di change management. Semplificare i costi operativi e mirare a un’impresa più snella, sostenibile ed efficiente è il catalizzatore della ripartenza nel post pandemia. Il segreto per farlo, secondo MAD? Con la mediazione di una realtà che possieda le competenze enumerate, una forte rete di partners e stakeholders, l’entusiasmo e la tensione all’eccellenza e al raggiungimento di comuni obiettivi. In fondo, l’innovazione è nulla se non è condivisa. Info: www.management-advisor.eu