Servizi Integrati nel DNA Jobbing

In questi anni abbiamo assistito alla diffusione del Facility Management, le PA e le imprese volevano ridurre i costi di gestione degli edifici e il numero di fornitori in favore di un unico soggetto. I contratti di FM dovrebbero aggregare tutte le attività di gestione e manutenzione, in molti casi però i risultati sono stati deludenti, con servizi di bassa qualità e decine di subappalti o subforniture. Sul mercato erano poche le aziende organizzate per la gestione dei multiservizi. Oggi intervistiamo Dario Gallotti, Presidente di JOBBING SOC. COOP. per farci raccontare da lui perché il Facility Management non va buttato alle ortiche prima di averlo affidato all’azienda giusta.

Perché molte aziende sono deluse dai servizi FM e stanno tornando ai modelli di gestione precedenti?

Il motivo è semplice: l’aggregazione dei servizi è possibile, è auspicabile, è ricca di potenzialità di risparmio e di miglioramento, ma non tutti i servizi possono essere aggregati in modo utile. Mi spiego meglio. In una prima fase le stazioni appaltanti hanno voluto mettere in unico calderone tutte o quasi le attività che compravano all’esterno e a volte anche alcune che gestivano con proprio personale. La realtà ha dimostrato che la strategia di aggregazione e integrazione non può essere casuale e va studiata su ogni realtà specifica.

Quali servizi dovrebbero rientrare nei contratti di FM? I servizi che sono legati da un virtuale filo rosso, come ad esempio le attività di pulizia con le attività di piccola manutenzione. Oppure i servizi di accoglienza, con i servizi di supporto informatico di primo livello. Insomma, se posso permettermi una battuta, usando tanti ingredienti non è detto che si riesca a cucinare un buon piatto, anzi il rischio di fare disastri aumenta. È necessario un grande chef per saperli scegliere, amalgamare e valorizzarli.

Come gestite la eterogeneità dei servizi che erogate? Cercando di trovare e valorizzare i punti di confine tra i diversi servizi. Questo vale sia per i servizi gestiti direttamente da noi, la maggior parte di quelli che offriamo ai nostri clienti, sia per i servizi che svolgiamo con aziende nostre partner. Per suonare in modo armonico tutti dobbiamo seguire lo stesso spartito, cioè la stessa filosofia di servizio al cliente. La nostra è semplice: noi cerchiamo di assicurare al cliente più di quanto gli abbiamo promesso quando ci ha scelti.

Perché è conveniente affidarsi a realtà come la vostra? Perché il FM è nel nostro DNA. Abbiamo una gamma di servizi svolti in modo diretto molto ampia. Dai settori più tradizionali di pulizie e portierato, agli allestimenti fieristici, alla gestione degli eventi, ai servizi tecnologici e informatici per scuole, università ed imprese, al noleggio di attrezzature audio-video, allo smaltimento e alla valorizzazione dei rifiuti, ai servizi a supporto degli alberghi, ai traslochi e alle rifunzionalizzazioni di spazi, alla sanificazione e decontaminazione degli ambienti lavorativi.

Info: www.jobbingmi.net