Sicurezza nel presente per guardare al futuro

Le proposte Edilmatic per l’adeguamento sismico delle strutture prefabbricate per l’industria

“Il momento giusto per riparare il tetto è quando il sole splende”

L’emergenza sanitaria ci sta insegnando che questa celebre frase di John F. Kennedy è quanto mai dolorosamente attuale. Anche sul tema del rischio sismico, la scelta da fare è tra un limitato sacrificio attuale ed un pesante sacrificio futuro. In Italia, il tema della prevenzione del rischio sismico soffre di una percezione distorta: il sisma è visto come un evento spaventoso, ma del tutto eccezionale ed imprevedibile, da gestire in via emergenziale. La realtà è ben diversa: i terremoti sono fenomeni naturali che da sempre si manifestano nel nostro territorio e i suoi effetti più devastanti possono essere mitigati da un’attenta prevenzione.
L’esperienza ha insegnato che i capannoni industriali sono tra gli edifici che meritano più attenzioni in questo senso: molti di essi, infatti, sono stati edificati prima dell’entrata in vigore delle “Norme Tecniche per le Costruzioni” del 2008, che introdussero nuovi obblighi antisismici. Inoltre, questi edifici hanno un’importanza sociale che supera di gran lunga il loro costo: l’emergenza in corso ha reso evidente come un fermo produttivo prolungato possa causare una crisi economica.
Edilmatic, storica azienda di Pegognaga (Mantova) propone una linea di sistemi di connessione che consente il rapido miglioramento sismico degli edifici prefabbricati che mostrino carenze strutturali, quantificabili anche in vista delle probabili disposizioni del governo in tema di credito d’imposta e agevolazioni fiscali a lungo termine. I sistemi di connessione sono utilizzabili anche in edifici di nuova costruzione, concepiti per soddisfare i criteri antisismici.
I dispositivi eliminano le carenze strutturali dovute alla mancanza di collegamenti tra elementi strutturali ed accompagnano il movimento del terreno senza causare danni alla struttura, dissipando l’energia del sisma. La validità di queste soluzioni trova riscontri positivi nella valutazione degli utilizzatori e nei numerosi punti in comune con gli indirizzi progettuali suggeriti da istituti di rilievo nazionale come CNI, RELUIS e Protezione Civile, che, tra i possibili approcci, definiscono gli stessi macro concetti adottati da Edilmatic.
Le innovative soluzioni Edilmatic possiedono caratteristiche di versatilità e capacità di adattamento alle peculiarità di ogni cantiere e sono installabili senza interruzione delle attività nell’edificio. Punti di forza di queste soluzioni, oltre alla prestazione, sono la semplicità di installazione e il ridottissimo impatto sull’impiantistica presente nelle strutture. Il progettista che si appresta ad utilizzare i dissipatori Edilmatic avrà a disposizione il supporto tecnico necessario per le modellazioni (FEM e PUSHOVER) e, più in generale, per la progettazione dell’intero intervento di adeguamento sismico, oltre che la possibilità di usufruire di nostro personale qualificato per l’installazione finale.
I dispositivi Edilmatic sono tutti dotati di certificazione in base a specifiche normative europee; sono tutti fabbricati secondo la norma UNI EN 1090 (classe di esecuzione EXC3) e certificati CE secondo UNI EN 15129 (EDILTPN ed EDILTTN) e EN 1090 (EDIL TT – EDIL CTT – EDILS – EDILTP – EDIL PV).
Info: www.edilmatic.it
Edilmatic srl Pegognaga
(Mantova)