Sidastico®: costruzione di un futuro d’acciaio

Caterpillar e betoniere si avvicendano frenetiche nel cantiere a nord dello stabilimento di Sidastico. Posano le basi di un futuro che ormai è già lì. I plinti dell’ampliamento dello stabilimento sono saldamente in posizione, come la terza generazione di imprenditori della famiglia Chilò. Domenico Mauro Chilò ha trasformato con coraggio, fiuto e tenacia l’agile centro di servizi siderurgici creato dal padre, il leggendario Comm. Silvio, in una poderosa e compatta macchina da guerra.

 

Con investimenti audaci, sfidando l’incertezza e le crisi dell’economia europea, ha rafforzato la presenza di Sidastico sul mercato italiano ed ha portato il fatturato export al 45%, guadagnandosi il rispetto dei maggiori operatori del settore. Davide, terza generazione di imprenditori della famiglia Chilò, affianca il padre Domenico Mauro da oltre un anno nel ruolo di Managing Director, assistendolo nella sfida di consolidare ed espandere il successo e la reputazione di Sidastico che negli ultimi 5 anni ha inanellato prestazioni record, superando brillantemente la crisi pandemica. Nel 2021, nonostante il momento critico del settore siderurgico, è lanciata verso risultati da record, grazie allo straordinario impegno negli approvvigionamenti, gestiti in prima persona dal Presidente Domenico Mauro Chilò. In oltre quarant’anni di focalizzazione assoluta sul taglio a misura di lamiere da coils, Sidastico ha ottimizzato i processi, gli impianti ed il loro utilizzo.

 

Per crescere ancora non serve più attaccare altri cavalli alla carrozza: bisogna inventare l’automobile ovvero cambiare totalmente paradigma e creare la Sidastico del futuro. La conoscenza ed il rispetto della propria identità sono i presupposti di questa crescita. Ingenti investimenti in business intelligence ed in innovazione dei sistemi gestionali esprimono la chiara volontà di avere sotto controllo i flussi di ieri e di oggi per pilotare al meglio quelli di domani. In molti paesi, un operatore che non vuole problemi in produzione chiede al suo ufficio acquisti “lamiere di qualità Sidastico”: per tutelare questa forte identità aziendale, il marchio Sidastico è stato registrato nella Comunità Europea ed in altre 23 nazioni. Ma gli investimenti in corso sono ben più ampi ed ambiziosi. Il raddoppio dello stabilimento principale e l’installazione di una terza linea di spianatura potente e flessibile garantiranno a breve maggiore capacità produttiva, consegne più rapide e qualità ancora migliore. Consentiranno al tempo stesso magazzini più ampi per i coils ed i pacchi di lamiera e nuovi docks di carico. In pratica: un aumento massiccio della potenza di fuoco dell’azienda. Sidastico non aspetta il futuro: se lo sta costruendo. E, naturalmente, sarà un futuro d’acciaio.

 

Info: www.sidastico.com