Sinapsys si integra al Gruppo Maggioli

Una grande opportunità per l’azienda che entra nel Gruppo leader del settore ICT

Sinapsys opera nell’ambito dell’Information & Communication Technology dal 2001, rivolgendosi principalmente alla Pubblica Amministrazione, con focus sulla Sanità, senza trascurare il settore privato. Sinapsys accompagna i processi di Digital Transformation attraverso servizi di consulenza, progettazione e implementazione di progetti IT attraverso un’offerta completa e orientata ad una forte customizzazione.

L’azienda fonda il suo valore sulle competenze e sull’organizzazione, coprendo l’intera catena dei processi IT, puntando sullo sviluppo delle professionalità, attraverso formazione continua, ricerca e innovazione. Una organizzazione ricercatamente flessibile ed orientata al risultato, con una distribuzione delle responsabilità con impronta funzionale: processi condivisi tracciati dall’affermazione dell’autorevolezza delle buone idee.

Il DNA dell’azienda con sede a Roma ed attività su tutto il territorio nazionale, e con laboratorio produttivo in Calabria dove collabora anche con Unical, l’Università della Calabria, ha destato l’interesse del Gruppo Maggioli, la società per azioni italiana con la più ampia e qualificata gamma di prodotti e servizi per Pubblica Amministrazione, Liberi Professionisti ed Aziende. Infatti, recentemente, si è conclusa l’integrazione, con un’acquisizione da parte del Gruppo del 60% di Sinapsys.

L’operazione rientra all’interno del costante percorso di espansione e innovazione del Gruppo in ambito ICT, con lo sviluppo di software gestionali, servizi di digitalizzazione e progetti personalizzati per accompagnare la Pubblica Amministrazione nella trasformazione digitale verso modelli organizzativi innovativi. La specializzazione di Sinapsys nel mercato Sanità e PA ed il suo know how tecnico e commerciale sono in linea con la visione evolutiva del Gruppo Maggioli e con l’obiettivo di fornire risposte sempre più efficaci ed innovative alle richieste di Digital Transformation della PA e delle aziende private.

I progetti di Software e System Integration rappresentano il core di Sinapsys, che si occupa nello specifico della gestione e evoluzione di progetti custom soprattutto in ambito PA. Nel curriculum aziendale sono presenti molti casi di successo su progetti particolarmente complessi (ad esempio Screening Oncologico Regione Lazio, Sistema Informatico per la rendicontazione Fondi Europei Regione Calabria, Sistema Informatico Centro Protesi Inail ecc.). Il territorio di riferimento al momento è quello nazionale ma l’integrazione con il Gruppo Maggioli, che opera in ambito internazionale, può aprire a innumerevoli opportunità.

Sinapsys si occupa anche di archiviazione documentale dalla conservazione e gestione alla valorizzazione e dematerializzazione, fornendo servizi di conservazione fisica a norma e di dematerializzazione dei procedimenti amministrativi, conservazione digitale e recupero e valorizzazione di archivi, a cui si aggiungono consulenza e supporto per adempimenti obbligatori quali adozione del Titolario Documentale e Massimario di Scarto (Titolario di classificazione e Piano di conservazione), procedure di scarto ed invio al macero.

Una terza area di intervento della società è rappresentata da networking e sicurezza che è maggiormente legata a tematiche infrastrutturali ad es. fibra ottica, videosorveglianza, wi-fi, gestione sistemistica server farm e messa in sicurezza perimetrale di reti informatiche.

«L’integrazione con il Gruppo Maggioli si fonda sulla valorizzazione di competenze, rispettive esperienze e specializzazioni – spiega Alessandro Carellario, AD di Sinapsys – sono convinto che per Sinapsys rappresenti una grande opportunità di consolidamento e rilancio. Sinapsys ha un trend di crescita negli ultimi due anni di oltre il 35% annuo: questa spinta trova perfetta risonanza ed ulteriore accelerazione nel disegno congiunto con il Gruppo internazionale e leader di mercato che Maggioli rappresenta».

Il Gruppo Maggioli che si accinge a chiudere l’anno con un fatturato di 160 milioni di euro, di cui il 65% è rappresentato dall’Information & Communication Technology, vanta una storia centenaria e di forte espansione in diverse aree di business tra cui Editoria, Formazione, Cultura e Servizi, ma l’ICT rappresenta il settore con la più ampia evoluzione anche a livello internazionale con sedi in Spagna, Belgio, Grecia e America Latina. Gli obiettivi di investimento anche per il 2021 si dirigono in quella direzione con focus sulla cyber security e l’implementazione di progetti customizzati e specialistici come nel caso dell’integrazione con Sinapsys.

«Siamo un Gruppo in costante evoluzione, con la ferma convinzione che coinvolgere professionisti specializzati nel nostro team espliciti la nostra visione di sviluppo e crescita nel perpetuarsi come Partner di fiducia della Pubblica Amministrazione. L’integrazione di Sinapsys nel Gruppo conferma questa volontà, con l’obiettivo di apportare competenze in ottica global service – commenta l’AD del Gruppo, Paolo Maggioli che continua – Gli obiettivi che ci poniamo per il 2021 sono sfidanti ma siamo convinti del potenziale del Gruppo e delle società che lo compongono, soprattutto in un momento particolare come questo occorre essere determinati, investire e soprattutto pianificare per farci ognuno promotore della ripartenza del Paese».

Info: www.sinapsys.it