Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Smart Working sotto tiro: +390% di attacchi hacker in 6 mesi, aziende a rischio

Cresce il bisogno di sicurezza informatica. Nei primi sei mesi del 2020 il totale di violazioni, frodi, truffe e furti di dati registra un duro +390% rispetto al 2019, incluse le estorsioni ransomware con i file della vittima sequestrati in cambio del riscatto in bitcoin. A dirlo è Riccardo Croce, dirigente della Polizia Postale.

E l’emergenza Covid ha un nuovo effetto collaterale: l’esplosione senza precedenti degli attacchi ai computer dei lavoratori in smart working. Le aziende hanno dovuto improvvisare il lavoro da casa dei propri dipendenti senza tempi né mezzi adeguati, accettando pericolosi compromessi in termini di security.

Per proteggere le aziende in questa transizione dal lavoro d’ufficio al lavoro da remoto noi di Bitways – soci di CLUSIT, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica – abbiamo selezionato la suite Office365. Dà al lavoratore la facilità di comunicazione e condivisione dei documenti di cui godeva in ufficio, con il livello di sicurezza di cui l’azienda ha bisogno. Anche se lavora dal salotto di casa. Info: www.bitways.it