Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Solarwatt, verso l’autonomia energetica

L’azienda tedesca, partner di BMW-i conquista il mercato italiano

 

A Parlare di SOLARWATT sono prima di tutto i numeri: nel secondo trimestre 2020 la filiale italiana dell’azienda ha registrato un +65% rispetto allo stesso trimestre 2019. Dato ancor più positivo se letto in un contesto internazionale che vede una crisi generalizzata: nel 2019 le vendite di moduli fotovoltaici erano aumentate rispetto al 2018 da un minimo del 30% fino a un massimo del 70% in più a seconda del tipo di prodotto.

Grazie al Superbonus le previsioni per i prossimi mesi si prospettano ancora più positive. «Il Superbonus – dichiara Marco Boschello, General Manager Italia SOLARWATT – è un incentivo importante per il nostro settore, ma quello che sta facendo la differenza è prima di tutto l’aumento di consapevolezza delle persone nei confronti dell’energia sostenibile e nell’autonomia energetica, obiettivo che oggi si sta concretizzando grazie ad investimenti in tecnologie sempre più efficienti ed innovative».

SOLARWATT GmbH, fondata nel 1993 è uno dei principali produttori tedeschi di sistemi fotovoltaici: in Italia opera dal 2015. Oltre alla casa madre tedesca e alla sede italiana sono attive oggi 4 filiali in Francia, Paesi Bassi, Spagna, Australia, mentre nel Regno Unito, Irlanda e Scandinavia sono operativi i sales team. La società è leader del mercato europeo per i moduli vetro-vetro ed è uno dei maggiori fornitori di batterie per l’accumulo di energia solare. Player internazionali globali come BMW i, Bosch ed E.ON collaborano con la società che impiega più di 400 persone in tutto il mondo. La produzione è prevalentemente Made in Germany.

«Quest’anno – commenta Boschello – abbiamo deciso di ampliare la nostra sede con un investimento di 10 milioni di euro: grazie al nuovo impianto, che avrà sede sempre a Dresda, verrà raddoppiata la capacità produttiva di SOLARWATT. Questo ovviamente avrà anche una ricaduta occupazionale, con una crescita dei dipendenti non solo in Germania».

«Il core business della nostra azienda – spiega Olaf Wollersheim, Managing Director SOLARWATT INNOVATION – è quello di creare prodotti sempre più performanti: da gennaio il reparto R&S è entrato a far parte del “Future Campus for Innovation and Business” a Colonia-Hürth. L’obiettivo è quello di potenziare lo sviluppo degli energy storage».

L’ultimo prodotto lanciato sul mercato a maggio in piena emergenza Covid è il sistema di accumulo di energia MyReserve 25, uno dei fiori all’occhiello di SOLARWATT, un modello modulare (permette di incrementare la potenza adattandosi alle necessità) e installabile anche all’aperto. Nonostante l’annullamento delle Fiere per il lancio della novità, il primo bilancio di vendita è stato molto positivo, al di sopra delle aspettative.

Se da una parte l’impegno è quello di proporre sistemi di alta qualità, dall’altra la priorità è quella di ridurre l’impatto ambientale. La missione di SOLARWATT è infatti quella di dare un contributo a limitare i danni dovuti ai cambiamenti climatici: realizzare una casa ecosostenibile al 100% dal punto di vista energetico è una sfida quotidiana. Info: www.solarwatt.it