Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Sviluppo Artigiano, storica realtà di garanzia del credito, sostiene l’economia del Paese

Accesso al credito: l’esigenza che, più di tutte, le PMI manifestano in questo particolare momento storico. L’esigenza che, fin dal 1984, Sviluppo Artigiano aiuta a soddisfare. «Liquidità e chiarezza – spiega il Dott. Mario Borin, Presidente – sono le ragioni per le quali tanti clienti si rivolgono a noi. Se da un lato, per quel che concerne l’erogazione dei finanziamenti, c’è bisogno di risposte rapide che permettano alle aziende di restare sul mercato, dall’altro è importante supportare gli imprenditori nella comprensione dei decreti che si susseguono in così rapida successione. Il mondo del lavoro e dell’imprenditoria ha, oggi più che mai, bisogno di dialogare col sistema bancario». Risposte rapide che Sviluppo Artigiano non ha esitato a mettere in campo: «Abbiamo ridotto le commissioni di gestione ma abbiamo anche intensificato i rapporti con le banche, per snellire i percorsi di accesso ai finanziamenti. Abbiamo attivato linee di credito agevolato per 4.500 aziende per un totale di 420 milioni; rispetto al passato c’è una maggiore richiesta di affidamenti a medio e lungo termine, il che riflette la necessità, per le imprese, di un sostegno solido per il proprio futuro». Solidità che Sviluppo Artigiano è in grado di assicurare, come dimostrano i suoi numeri: con uno stock di finanziamenti garantiti di 600 milioni, oltre 40.000 soci, sedi in Lombardia, Veneto, Friuli, Piemonte ed Emilia Romagna, Sviluppo Artigiano si conferma il Confidi di riferimento per tutta l’area Nord dell’Italia. Per il Dott. Borin, però, si può fare ancora di più: «Abbiamo erogato 1 milione e mezzo in credito diretto, ma puntiamo ai 3 milioni per la fine dell’anno. Il periodo è complesso, ma essere al fianco di artigiani, PMI e industrie è da sempre il nostro mestiere». Info: www.sviluppoartigiano.it