Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Termopass, accessi sotto controllo

Il futuro della prevenzione anti-covid ora è anche in Cloud

 

Una soluzione tutta italiana per il controllo accessi basata sul controllo della temperatura corporea, estremamente semplice nel suo utilizzo ma con un’anima tecnologicamente avanzata. Soprattutto un progetto ambizioso, con una forte vocazione sociale: contribuire al contrasto della pandemia di Covid-19 attraverso un portale web di salute pubblica nel quale i dati rilevati in forma rigorosamente anonima sono aggregati e resi disponibili a tutti, a cominciare da ricercatori, politici e imprenditori.

Termopass è un dispositivo tecnologico figlio dell’emergenza coronavirus, ideato e realizzato in pieno lockdown dal reparto R&D di Comes Group nei laboratori di Taranto. Termopass è nato come una scommessa del CEO Vincenzo Cesareo nei confronti dei suoi collaboratori, perché ci sono momenti in cui ciascuno – ogni individuo, ogni ente, ogni azienda – deve fare la sua parte per la collettività, senza rassegnarsi alla passività.

Dal punto di vista funzionale Termopass è un dispositivo wi-fi che rileva la temperatura corporea in modalità touchless e senza bisogno di personale addetto, semplicemente accostando per un breve momento la fronte al sensore ad infrarossi. Termopass segnala con luce verde o rossa ed apposito segnale acustico il superamento o meno della soglia critica di temperatura, che corrisponde a 37,5° secondo quanto disposto dall’Istituto Superiore di Sanità.

Conseguentemente Termopass, debitamente collegato, può compiere o autorizzare una serie infinita di azioni, anche a distanza: aprire una porta automatica, sbloccare un tornello, far scattare un allarme remoto, inviare una notifica via e-mail o sms e molto altro ancora, secondo le specifiche necessità.

Tutti i dati raccolti in forma anonima confluiscono in tempo reale in un database che alimenta un portale di salute pubblica accessibile a chiunque sin da subito: www.termopass.com.

In questo modo è possibile rilevare l’incidenza della febbre in luoghi o aree specifici, contribuendo a limitare la diffusione di patologie che si manifestano con la temperatura corporea elevata dei soggetti infetti: oggi ciò avviene per il Covid-19 e l’influenza stagionale, domani sarà per altre malattie, costruendo nel tempo un database storico di straordinario interesse.

Termopass è già stato adottato da centinaia di enti pubblici e strutture private in tutta Italia, dal Sud al Nord: comuni, province, camere di commercio, scuole, strutture sanitarie, associazioni, agenzie, studi professionali, banche, centri commerciali, stabilimenti industriali ed aziende di ogni dimensione.

In occasione di eventi di massa come convention e concerti, Termopass si è dimostrato di estrema efficacia per la rapidità e la praticità di utilizzo e soprattutto in quanto ben accetto agli utenti, contribuendo con la sua discreta presenza alla serenità di tutti.

Termopass dispone di certificazione CE secondo le norme EN 55032, EN 61000-4-2, EN 61000-4-4, EN 61000-4-6.

È stato inoltre effettuato il deposito di un brevetto di utilità e la registrazione SIAE del software cloud di sanità pubblica aree di intervento. Info: www.termopass.com