Teseo presenta: Kibi, il machine learning al servizio dei caregiver

Kibi, un sistema ideato per aiutare i caregiver, semplificando le attività collaterali e promuovendo nuove modalità di prevenzione e interventi mirati. L’obiettivo? Impiegare le ultime tecniche dell’Intelligenza Artificiale al servizio degli anziani e di chi se ne prende cura. Kibi è il primo prodotto di Teseo, una PMI innovativa nata dall’Università di Genova, composta da un team di esperti di tecnologie per l’assistenza dell’anziano. Il sistema da loro brevettato, grazie ai suoi algoritmi proprietari di Machine Learning, è in grado di riconoscere e imparare le abitudini quotidiane e di movimento degli utenti, analizzarne l’andamento nel tempo e rendere disponibili tutte le informazioni agli operatori socio-assistenziali tramite la sua dashboard semplice e intuitiva.

 

Non solo: Kibi è un valido alleato anche nella sicurezza, perché è in grado di allertare gli operatori in caso di caduta o di altri eventi critici, segnalando la posizione della persona che necessita aiuto. Chi lo ha già testato durante i pilot può confermare: Kibi è uno strumento efficace, semplice da installare e utilizzare. Una soluzione moderna e innovativa, tra le prime protagoniste di un futuro che è già presente. Kibi verrà lanciato sul mercato nei prossimi mesi mentre Teseo sta proseguendo una campagna di pilot con strutture selezionate. Per rimanere aggiornato o se volessi essere tra i primi a provare Kibi,

 

visita: www.kibi.tech