Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Trafime: il top nel segmento auto

La TRAFIME, con sede a Misterbianco (CT), è specializzata nella tranciatura fine e nelle lavorazioni di finitura dei componenti per l’industria automobilistica, da sempre Made in Italy e sempre pronta ad innovarsi. È punto di riferimento per le più importanti case di produzione automobilistiche; gli investimenti fatti permettono alla TRAFIME di esprimere alta qualità nei particolari che produce dando ai clienti prodotti realizzati con impianti tecnologici dove la tolleranza di errore è prossima allo zero. È per questo che Mercedes, Bmw, Wolkswagen, Audi, Toyota, Ford, General Motors e molte altre scelgono TRAFIME ed è questo che la fa proseguire sulla strada degli investimenti indipendentemente dalle risposte delle banche e dello Stato Italiano. Gli utili di TRAFIME sono infatti destinati per nuovi e costanti investimenti per l’azienda ed in parte in “benefit” per i dipendenti e non per acquistare per il proprio Presidente barche, ville e quant’altro. Attraverso i suoi investimenti ha recentemente creato due nuovi stabilimenti, uno nel 2010 a Carmagnola (TO) e l’altro a Bibbiano (RE) nel 2015. La TRAFIME ha lavorato e continua a lavorare e creare occupazione in Italia e non ha mai accettato di spostarsi nei Paesi Low Cost, tutto ciò per non creare ulteriore disoccupazione in Italia e consegnare gratuitamente la tecnologia italiana alla concorrenza. Rinuncia a logiche alternative e continua ad investire in macchinari d’avanguardia e sulla formazione del personale, a cominciare dall’inglese per i dipendenti, perché la maggior parte del fatturato aziendale proviene dall’estero e, senza un alto livello della lingua inglese non si va da nessuna parte. I dipendenti, a turno, sono stati mandati a spese di TRAFIME in Inghilterra a fare corsi “full immersion” per circa 6 mesi. Tutto ciò per rendere TRAFIME più appetibile e disponibile sul mercato. La convinzione del Presidente è che è il mercato che promuove o boccia le aziende e da questo punto di vista il continuo incremento di fatturato ogni anno è da ritenersi una promozione a pieni voti. In realtà, però, prima di fatturato ed utili, la risorsa più importante è il personale, “i picciotti” come li chiama il Presidente che sono sempre volenterosi e vogliosi di lavorare in TRAFIME. La TRAFIME, dice il Presidente, ha un grosso pregio, in mezzo secolo di vita, non ha mai avuto i Sindacati. L’azienda ha creato e continua a creare benefit per dimostrare a tutti quanto questa azienda punti sulla qualità del lavoro e delle persone ad essa legate. Questa è stata e continua ad essere la politica dell’azienda. Esempio significativo è la decisione dell’azienda di non usufruire della “cassa integrazione” in occasione dell’emergenza COVID-19, ha preferito mandare in ferie il proprio personale e pagarlo con le risorse aziendali perché i servizi dello Stato Italiano non funzionano! Altro da dire? ... No Comment dice il Presidente! Le imprese italiane oggi sono molto diverse da ciò che erano all’epoca della grande crisi verificatasi nel lontano 2008, chi ha resistito ha saputo migliorarsi nelle tecnologie incrementando anche le proprietà intellettuali, oggi le imprese italiane sono introdotte nei mercati internazionali proprio grazie alla loro competitività perché anche se piccole rispetto ai competitors stranieri sono più robuste. Info: www.trafime.it