Login

Partner dei più importanti editori italiani, da oltre 20 anni

Una famiglia a servizio dell’ambiente

Cesaro Mac Import: il futuro è dove andremo a vivere

La Cesaro Mac Import nasce nel 1985 come sviluppo della ditta individuale di Osvlado Cesaro, quando in Italia, sulla scorta del DPR 915/1982 si viene a creare una nuova esigenza: l’avvio al corretto smaltimento in discariche controllate dei rifiuti urbani ed assimilabili. Da allora l’azienda è stata fornitore di fiducia, di tutti i maggiori gestori di discariche su tutto il territorio nazionale e di macchine ed apparecchiature per la razionale coltivazione degli invasi. L’emergenza rifiuti di Milano dei primi anni ’90, rappresenta la prima catapulta imprenditoriale per l’azienda che nel frattempo aveva avviato quella che sarà una seria e longeva collaborazione con il gruppo Doppstadt, oggi uno dei maggiori player a livello mondiale nel settore delle macchine per il trattamento dei rifiuti. Con il Decreto Ronchi, la normativa italiana in tema ambientale subisce un importante balzo in avanti. Si progettano impianti di trattamento propedeutici al conferimento in discarica e si delineano le prime tipologie di raccolta differenziata. Il rifiuto “tal quale” cede il posto alle raccolte differenziate, il tipico “sacco nero” sparisce dalla nostra quotidianità e viene sostituito da tanti sacchi colorati ciascuno per una tipologia di materiale diverso. Si delineano in questo modo diversi segmenti merceologici, ciascuno con caratteristiche e necessità differenti a cui Cesaro è in grado di dare la giusta risposta tecnologica. In tal senso nel 2012 sono stati realizzati in Italia 3 dei più significativi ed innovativi impianti di trattamento della FORSU (rifiuto organico differenziato): Faedo (Trento), Novi Ligure e Nera Montoro (Terni) la cui principale innovazione è stata quella di realizzare degli impianti per la produzione di biogas a ciclo chiuso, senza produzione di digestati liquidi da trattare ulteriormente. Obiettivi tutti brillantemente raggiunti. Parallelamente allo sviluppo tecnologico che ha portato ad intensificare l’offerta impiantistica, sono state inserite nuove tecnologie innovative di selezione ottica ad elevata capacità, finalizzate a massimizzare i rendimenti e le strategie di valorizzazione del rifiuto, anticipando e rispondendo alla recente Normativa EU sull’Economia Circolare (Green Deal). Nel 2018 è stato realizzato un centro sperimentale di ricerca per “esplorare” nuove applicazioni della tecnologia ottica per la valorizzazione dei materiali scartati dai cicli industriali. Tutto questo è stato possibile grazie alla passione e la dedizione con la quale il personale e tutti i collaboratori dell’azienda si dedicano all’ascolto delle criticità dei processi ed alla loro soluzione. Il vero obiettivo oggi è la cura dei particolari di ogni singolo processo, nell’ottica del miglioramento continuo tecnologico e umano. Cesaro ad oggi conta 20 impianti di compostaggio, 2 impianti di digestione anaerobica, di cui uno è il più grande del nord Italia e 3 impianti integrati di digestione anaerobica e compostaggio tutti progettati, realizzati e collaudati, oltre mille macchine fornite ed installate, un portafoglio clienti che conta tutte le più importanti realtà impegnate nel settore, e ancora oggi come tanti anni fa, tutta la voglia di portare il proprio contributo per un ambiente e una società migliore. Info: www.cesaromacimport.com