Imprese Familiari: il Coronavirus non ferma la loro crescita

Un recente studio realizzato da Fabula, il Family Business Lab della Liuc – Università Cattaneo di Castellanza, mette in luce una caratteristica abbastanza singolare che riguarda gli effetti del Coronavirus sulle imprese familiari italiane.

 

Sebbene nel 60% di queste si sia riscontrato un calo del fatturato, le imprese familiari italiane guardano con ottimismo al futuro e prevedono margini di crescita per il 2021. Le previsioni positive riguardanti lo slancio delle imprese familiari trovano spiegazione nei processi e nei meccanismi che le hanno contraddistinte nella loro reazione alla pandemia:  non c’è stata la necessità di  rimodulare prodotti, servizi e offerte né hanno avuto l’esigenza di variare la propria clientela.

 

Inoltre una più rapida ed efficace attuazione dello smart working ha consentito alle imprese familiari di mantenere alti i livelli di produttività e quindi un minor calo di fatturato oltre che favorire nuovi rapporti con l’estero.