Banca di Pisa e Fornacette conferma il suo ruolo a sostegno dell’economia locale

In un momento estremamente delicato per l’economia globale e per il contesto socioeconomico, colpiti dall’emergenza sanitaria, l’obiettivo principale di Banca di Pisa e Fornacette è garantire la continuità produttiva delle imprese, adottando misure straordinarie a sostegno del tessuto produttivo locale. L’Istituto ha confermato così di essere la banca di riferimento del suo territorio. Numerosissime sono state le richieste ricevute per i finanziamenti previsti dai decreti governativi, per i quali Banca di Pisa e Fornacette ha erogato oltre 32 milioni di euro a favore delle attività produttive locali. L’Istituto, visto il numero di richieste, ha raddoppiato il plafond inizialmente stanziato. Inoltre, in casi di estrema urgenza, la Banca ha anticipato i finanziamenti per garantire l’immediatezza delle risorse e superare le difficoltà dell’iter del processo di erogazione. Oltre 100 richieste per l’anticipo di cassa integrazione sono state evase in tempi record, con volumi superiori […]

Etica e finanza in tempi di crisi

Il ruolo di una banca di comunità: BCC Buccino e Comuni Cilentani   In un contesto caratterizzato da una straordinaria crisi non solo di tipo sanitario ma anche economico sociale, il tema centrale nel rapporto Banca/Impresa non può che essere una rapida trasformazione del ruolo delle banche. «Siamo intermediari della conoscenza allo stesso modo in cui svolgiamo il ruolo di intermediazione creditizia e finanziaria», dice il direttore generale Salvatore Angione. Nella fase emergenziale questo ruolo è stato fondamentale ed ha consentito a diversi clienti, soprattutto imprenditori, di avere la possibilità di scegliere tra le numerose misure di sostegno messe a disposizione dal Governo e dall’Associazione di categoria (ABI). E lo abbiamo fatto anche nella fase di lockdown agevolando la relazione con il cliente mediante strumenti innovativi come la videoconferenza. Questo ovviamente implica affiancare al tema della finanza quello dell’etica, significa traguardare da […]

BCC di Castagneto Carducci

Da più di 100 anni punto di riferimento in sviluppo e stabilità La Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci è la banca leader dell’Alta Maremma, fortemente radicata nei territori delle provincie di Livorno, Pisa e Grosseto e conta più di 4000 soci. Una banca ultracentenaria, con una lunga tradizione fatta di solidità, oggi resa ancora più importante dall’ingresso nel gruppo bancario Cassa Centrale Banca, il primo ad aver ottenuto l’autorizzazione da parte della Banca Centrale Europea. La Banca che opera su 23 sportelli e 25 sedi, conta 152 dipendenti – età media 41 anni, di cui la metà donne, ha da sempre considerato strategica la formazione – 6338 ore solo nel 2019 e l’innovazione, investendo risorse importanti in tecnologia informatica, con un Internet banking completamente rivisitato con l’aggiunta e l’implementazione di servizi come quelli relativi alle notifiche e prodotti come la […]

Banca Ifis al fianco delle PMI

Dal 1983 sosteniamo le imprese. L’ad Colombini: “Vince chi innova” «Le imprese stanno cercando di superare le difficoltà e questo è confortante perché il Paese reagisce. Vedo una ripresa a macchia di leopardo con alcuni settori come il turismo e l’ospitality in affanno e altri ben posizionati per affrontare la congiuntura. Lato nostro, continuiamo a fare credito e non lo faremo mancare» dice Luciano Colombini, amministratore delegato di Banca Ifis. Stando ai dati del Market Watch PMI, il report semestrale pubblicato da Banca Ifis, che ha sondato la capacità di reazione delle PMI durante il Covid, supererà al meglio questa crisi chi saprà adattarsi velocemente al contesto di mercato, evolvendo o innovando il business model. La crisi economica conseguente alla diffusione del Covid-19 ha impattato tutti i settori produttivi ma con segni e intensità differenti. Nel valutare le attese di default sui […]

La resilienza dei piccoli giganti: l’esempio di RomagnaBanca al fianco della Comunità

RomagnaBanca Credito Cooperativo, attiva nelle province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna, 48.000 clienti su un territorio caratterizzato dalla stagionalità delle attività turistiche particolarmente coinvolte dalla crisi, ha gestito in modo puntuale le richieste a valere sulle misure dei Decreti Cura Italia e Liquidità: circa 2.700 moratorie di finanziamenti di famiglie e aziende, 1.500 richieste di prestiti entro i 30 mila euro ed alcune centinaia per importi superiori, con un totale deliberato di oltre 60 milioni di euro (dati al 21/09/2020). Immediata la risposta alle esigenze della Comunità con l’impianto di strumenti necessari a concretizzare le agevolazioni introdotte dal Decreto Rilancio, in particolare l’acquisto dei crediti d’imposta relativi al Bonus Vacanze e al SuperBonus 110%. All’attività bancaria si affiancano gli interventi specifici di una Banca di Credito Cooperativo, ovvero l’attenzione per il terzo settore tramite attività benefiche e sponsorizzazioni. La pandemia ha scardinato […]

BCC Banca Campania Centro

Solidità e impegno costante al servizio del rilancio   «Le ferite dell’emergenza Covid sono profonde e dolorose e hanno reso l’economia del mezzogiorno ancora più debole. Abbiamo fatto un gran lavoro per far fronte all’emergenza. Siamo stati tra i primi ad attivare misure a sostegno delle PMI, ancor prima del decreto Cura Italia. Ma il problema è molto più ampio». Camillo Catarozzo, presidente della Banca di Credito Cooperativo Campania Centro, con sede a Battipaglia e aderente al Gruppo Iccrea, una delle più grandi e più solide del Mezzogiorno con oltre 8000 soci, 26 sportelli in due province, 170 dipendenti e con un patrimonio che supera i 115 milioni, guarda avanti: «L’emergenza coronavirus ci mette di fronte a scenari nuovi e forse rappresenta anche un punto di svolta – spiega – c’è bisogno di guardare al futuro con occhi e strategie nuove che […]

Banca d’Alba: cosa vuol dire essere una banca di prossimità al tempo del Covid-19

Banca d’Alba, l’Istituto di Credito Cooperativo con più Soci in Italia (oltre 58mila) ha sempre fatto della relazione diretta con il cliente il suo punto di forza ed un imprescindibile presupposto per un rapporto duraturo e consistente. In periodo di emergenza a causa del Covid-19, Banca d’Alba si è fatta trovare pronta usando tutti gli strumenti a sua disposizione per garantire il sostegno a famiglie e imprese. “Noi ci siamo” è diventato non solo l’imperativo delle iniziative poste in atto ma anche una promessa mantenuta con i fatti. Sono state tempestivamente attivate iniziative straordinarie di carattere creditizio che si aggiungono a quelle di sistema, riservate alle aziende direttamente colpite. In quanto realtà di territorio Banca d’Alba ha inteso interpretare le necessità di microimprese, ditte individuali, imprese familiari che non sempre potevano essere ricondotte a quanto normato dalla legge. Così nessuno è stato […]

Bcc di Montepaone in continua espansione

Nonostante la crisi le previsioni dell’Istituto sono in forte crescita   Nel corso di una recente intervista, rilasciata dal Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Montepaone, l’avv. Giovanni Caridi, sono emersi diversi ed interessanti spunti di riflessione sul modello delle BCC e, sullo stato dell’arte, in cui operano tali realtà territoriali. Il Presidente Caridi ha spiegato come la BCC di Montepaone, operativa nel territorio calabrese e, più in particolare, nella Provincia di Catanzaro, sia una banca che, da oltre 30 anni, è solita chiudere, in attivo, i suoi bilanci annuali, conseguendo risultati economici e parametri patrimoniali che, a dicembre 2019, raccontano di un istituto di credito in continua crescita, sia in termini di raccolta che di impieghi a favore della clientela, con incrementi annui che superano costantemente il 20% e con una qualità dell’attivo, di alto profilo. Il Presidente ha tenuto […]

Un’idea diversa del “fare banca”

Azzoaglio: «Oggi la sostenibilità si traduce in innovazione»   Da 140 anni la policy è sempre la stessa: offrire risposte rapide ed efficaci. Non uno slogan, ma un modo di pensare e di agire che si ritrova oggi nelle parole di Carlo Ramondetti, direttore generale del Banco di Credito Azzoaglio. «Sia per le moratorie, sia per i finanziamenti di emergenza previsti dai DPCM – dice il Dg – abbiamo dato risposte efficaci ed immediate. Il lavoro è stato enorme, ma abbiamo avuto chiara sin da subito l’esigenza di essere vicini ai nostri clienti». Non a caso quella del Banco di Credito Azzoaglio è una storia di valore e di valori. «Nei mesi del lockdown – ricorda Ramondetti – sono state tantissime le richieste, ma siamo riusciti a rispondere sempre nell’arco di 48/72 ore, in molti casi addirittura in giornata. Questa è la […]

La BCC di Conversano, volàno per il territorio

Dal 1958 attiva nella provincia di Bari, così la banca sostiene e fa crescere la comunità   Da più di 60 anni al servizio del territorio. Con uno slogan si potrebbe definire così l’azione della BCC di Conversano, dal 1958 attiva nella provincia di Bari con 9 sportelli. Un radicamento al territorio che si rinnova e si rafforza con l’ingresso nel Gruppo Bancario Cooperativo Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano, che con un CET1 ratio pari al 19,7% si colloca tra i Gruppi più solidi del Paese. Parlano i numeri: con quasi 140 milioni di patrimonio, la BCC di Conversano è per valore assoluto la prima BCC del Sud, tra i primissimi posti anche per gli indicatori di solidità, con un CET1 ratio pari al 49% che si abbina ad un TEXAS ratio (il rapporto tra i crediti deteriorati lordi e […]