Imer Group, innovazione ad alta quota

Un autunno iniziato con grande slancio per la Divisione Access di IMER Group. La ripresa delle manifestazioni fieristiche dopo un lungo periodo di assenza causa pandemia è avvenuta con grande enfasi e voglia di ritornare ad incontrare “dal vivo” le persone che operano nel settore. Tra Settembre ed Ottobre il Gruppo IMER ha esposto i modelli della linea Piattaforme Aeree nell’ambito di tre importanti fiere specializzate in Germania, Regno Unito e, proprio in questi giorni, in Italia presso la fiera GIS di Piacenza. La presenza di IMER al GIS, l’evento più importante nel panorama italiano (e non solo) per il mondo del sollevamento aereo, assume un particolare significato, sia per le novità di prodotto presentate che per il periodo particolare che stiamo vivendo.   «Nel 2020 — commenta Paolo Pianigiani, Direttore Commerciale di IMER Access — siamo riusciti ad ottenere un risultato positivo delle vendite nonostante i problemi legati alla pandemia che ha colpito l’attività nel primo semestre. Questo trend si è rafforzato nel 2021 con un’importante crescita del portafoglio ordini che ha riguardato sia le linee di prodotto delle forbici elettriche per uso esterno che la linea delle piattaforme cingolate. Partecipare a questa edizione del GIS significa per noi presentare un ulteriore step nello sviluppo della linea cingolate, con il nuovo modello IM R 23 DA ed il completamento delle motorizzazioni con il nuovo IM R 15 DA elettrico a batterie litio». La Divisione Access di IMER Group è attiva a Pegognaga (Mantova) con uno stabilimento di 15.000 mq di superficie, di cui 4.700 coperti, dedicato alla produzione di varie tipologie di piattaforme aeree – miniscissor, piattaforme a forbice elettriche, diesel e bienergia, piattaforme cingolate e a braccio articolato – per fornire al mercato le soluzioni più idonee per tutte le esigenze di lavoro in quota.   Particolare attenzione è rivolta ai modelli ecofriendly, che utilizzano batterie litio garantendo zero emissioni a beneficio dell’ambiente, come il nuovissimo modello di piattaforma cingolata con altezza di lavoro 15 m, esposto alla fiera GIS. Altro aspetto prioritario, non solo per la Divisione Access ma per tutti i prodotti del Gruppo IMER, è l’innovazione in termini di interazione uomo-macchina. In una parola sola, IMERVIEW, un dispositivo che permette di dialogare con la macchina a distanza, monitorare i parametri, gestire la manutenzione programmata e realizzare interventi di assistenza da remoto. E proprio il servizio assistenza è stato recentemente potenziato per IMER Access, con nuove attività di supporto al cliente, dal periodo di garanzia al fine vita della macchina. «Per la Divisione Access — sostiene Paolo Salvadori, CEO di IMER Group — sono in corso investimenti significativi sia sul prodotto che sul processo produttivo. Il piano di sviluppo per i prossimi 5 anni ha infatti identificato come “strategici” alcuni dei prodotti della Divisione. Essi assumeranno un’importanza sempre più rilevante nel percorso di crescita del Gruppo IMER, che nel 2022 celebrerà i 60 anni dalla fondazione. Abbiamo una lunga strada alle spalle e siamo pronti ad affrontare con spirito di squadra e coinvolgimento dei nostri clienti le nuove sfide che ci attendono».   Info: www.imergroup.com