Semar Electric: nuova e innovativa realtà

Il 13 maggio 2022 a Cairo Montenotte, comune in provincia di Savona, si è tenuta l’inaugurazione di Semar Electric. La società è nata dall’acquisizione da parte del gruppo Semar di un ramo di azienda di Schneider Electric. Entrambe le aziende operano nel settore dell’elettronica a livello globale e condividono nel tempo un rapporto di collaborazione solido e duraturo. Frutto di questo saldo legame è l’accordo che vede come oggetto la cessione da parte del gruppo francese dello stabilimento della Val Bormida, specializzato nella produzione di trasformatori di media tensione che rappresenta invece per la controparte un’occasione per ampliare verticalmente il proprio business. Semar potrà dunque produrre non solo trasformatori di bassa tensione che storicamente hanno caratterizzato la sua produzione, ma potrà offrire ai quadristi trasformatori di misura di media tensione ad alto contenuto tecnologico. La negoziazione dell’accordo si è incentrata su tre nodi principali: salvaguardia dei posti di lavoro, reindustrializzazione del processo produttivo e commercializzazione dei nuovi prodotti. Il motivo principale per cui Schneider ha ricercato un partner come Semar nell’operazione è stato quello di poter rilanciare l’occupazione per le 150 persone impiegate nel sito produttivo. Il passaggio da una società multinazionale a un’azienda a conduzione familiare ha rappresentato una sfida per i collaboratori: il dinamismo, la capacità di risolvere prontamente i problemi e la vicinanza della proprietà ai collaboratori sono stati percepiti da subito come fattori di forte motivazione e coinvolgimento per le persone. Il secondo punto dell’accordo prevede il trasferimento della produzione in un nuovo sito con sostanziosi investimenti in macchinari innovativi e sensoristica applicata al processo, soluzioni già sviluppate da iSemar. Semar è stata fondata nel 1973 a Castelfidardo in provincia di Ancona e grazie alla sua capacità di adattamento, ha saputo fronteggiare le sfide di un mercato dinamico come quello dell’elettronica. Sono così nate nel 2000 Semar Cina a Pinghu nello Zhejiang, cinque anni dopo Semar Tunisia a Fouchana vicino Tunisi e nel 2017 iSemar a Castelfidardo. La nuova Semar Electric si occuperà di offrire al mercato trasformatori di misura di media tensione con dati di collaudo sul singolo pezzo disponibili real time, integrando la parte software progettata da polo di R&D del gruppo iSemar a quella hardware già presente nel sito di Cairo Montenotte. Il nuovo prodotto sarà anche sostenibile in quanto eliminerà la presenza del gas SF6, storicamente impiegato nella produzione. Inoltre, il cliente potrà configurare direttamente il trasformatore desiderato tramite un potente servizio già operativo nel sito web www.semar-electric.com

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

IPACK-IMA: il mondo del packaging si conferma traino dell’economia e terreno di innovazione
Se, per molti settori, i due anni da poco trascorsi si sono rivelati costellati di sfide complesse, il packaging è uno di quei comparti che, pur non senza alcune difficoltà, ha risentito in misura meno pesante delle contingenze. Merito di diversi fattori, a partire dal fatto che quello del packaging è un business trasversale, che […]
Logistica e trasporti, le nuove misure del Decreto Energia a sostegno del settore
Che la logistica e i trasporti siano servizi fondamentali per ogni filiera produttiva è una certezza praticamente da sempre, ma durante i mesi più duri della pandemia la loro essenzialità si è manifestata in tutta la sua chiarezza anche ai comuni cittadini, che hanno potuto continuato ad usufruire di beni e prodotti grazie al lavoro […]
PNRR, un’occasione imperdibile per le imprese italiane
Le imprese italiane hanno bisogno di crescere. Il tessuto economico italiano è pieno di aziende all’avanguardia, innovative, competitive sui mercati interni ed esteri, ma non è ancora abbastanza: nel panorama complessivo della piccola e media imprenditoria si evidenzia la necessità di investire ulteriormente in tecnologia, in digitalizzazione, in sostenibilità.   Il Piano Nazionale di Ripresa […]