X
Naviga
Mercoledì, 30 Novembre 2022

Il network di riferimento per le aziende italiane

Centrali fotovoltaiche per l’industria e la rete elettrica del Nord Italia: Redfield

Redfield sviluppa autorizzazioni per progetti fotovoltaici utility scale e ha una pipeline di 150MWp oltre a 50MWp già autorizzati

 

Redfield nasce nel 2019 come aggregazione di soggetti che si occupano di rinnovabili da circa 20 anni. Professionisti nati e cresciuti nel triangolo industriale Brescia-Bergamo-Milano dove hanno sviluppato la capacità di raccogliere con chiarezza i bisogni delle PMI e delle grandi industrie energivore del Nord Italia. Una visione multidisciplinare che ha fatto maturare competenze ed organizzazioni condivise, in grado di presidiare tutta la filiera del fotovoltaico: dalla progettazione alla realizzazione passando per una connessione diretta con i principali produttori internazionali di moduli fotovoltaici ed inverter.

 

Redfield ha inquadrato con chiarezza quella che oggi è sotto gli occhi di tutti: la necessità di una produzione energetica rinnovabile soprattutto là dove l’energia serve e si consuma in abbondanza nel contesto industriale del Nord Italia. Redfield opera in totale autonomia nello sviluppo di parchi fotovoltaici partendo dalla ricerca dei terreni sino al conseguimento dello stato di Ready to Build delle autorizzazioni, con l’opzione aggiuntiva di costruire e gestire direttamente alcuni progetti strategici dedicati a soggetti industriali energivori.

 

La pipeline di autorizzazioni ora in fase di sviluppo ha superato i 150 MWp con obiettivi di conclusione scaglionati entro la fine del 2023 mentre allo stato di Ready to Build si contano progetti per oltre 50 MWp distribuiti tra Piemonte, Emilia-Romagna e Lombardia. In particolare pochi mesi fa sono stati autorizzati due impianti in provincia di Brescia: uno su discarica nel Comune di Castegnato ed uno su di un importante lago di risulta da attività di escavazione nel Comune di Montirone che, con i suoi 8,5 MWp è probabilmente il più grande impianto “floating” in Italia.
Ancora un altro paio di impianti, autorizzati in Emilia-Romagna per un totale di 15 MWp sono in attesa di cessione, mentre in provincia di Alessandria altri due impianti per complessivi 14 MWp sono già stati ceduti da Redfield ad un primario player del mercato elettrico e sono ormai nelle fasi conclusive della costruzione.

 

Ma Redfield è anche altro, come dalle parole dell’AD Paolo Candusso: «Una vocazione naturale per l’osservazione delle esigenze energetiche dell’industria, integrata alla capacità di problem-solving tipica del pragmatismo bresciano, fanno di Redfield un attore attento ai temi attualissimi dell’agro-fotovoltaico e della produzione di idrogeno verde da energia fotovoltaica». Due dei nostri progetti sono infatti nella lista dei candidati alle cosiddette Hydrogen Valley nella Regione Piemonte

Info: www.redfied.it

La refrigerazione verso soluzioni sempre più “green” ed efficienti: novità tecnologiche per uno sviluppo sostenibile

Healthcare 4.0: alla fiera MEDICA, le tecnologie mediche più all’avanguardia per una sanità sempre più efficiente

Ecomondo 2022: la transizione ecologica passa da Rimini. Innovazione e iniziative per un futuro più “green”

Sicurezza, fondamentale alleata di ogni impresa. Consulenza mirata e tecnologie avanzate a tutela dei lavoratori

Privacy Policy