X
Naviga
Giovedì, 13 Giugno 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Almet Italia, alluminio d’eccellenza in tutte le sue forme. Leader nella distribuzione di semilavorati in alluminio, Almet Italia vanta una clientela trasversale

Alta professionalità e competenza derivante anche da una lunga tradizione di appartenenza a gruppi internazionali, formazione continua del personale, evoluzione e adattamento costante al mercato con accurate scelte strategiche, partenariato con i clienti e attenzione a sicurezza e ambiente. Sono questi i punti di forza che hanno determinato i grandi risultati di Almet Italia, azienda leader in Italia nella distribuzione di semilavorati in alluminio. La clientela è principalmente costituita da utilizzatori finali e terzisti dei settori industriali (macchine automatiche, stampi per materie plastiche, carpenterie meccaniche, carrozzerie industriali, officine di precisione e tornerie), dei trasporti navale e ferroviario, dell’automotive, dei settori difesa e aerospaziale. «Dopo annate molto particolari come l’ultimo triennio, sembra ci sia una stabilizzazione del mercato – afferma Giovanni Colonnesi, dal 2011 Amministratore di Almet Italia oltre che CEO di Amari Italia – anche se diversi sono i fattori d’incertezza nei mesi a venire: sono questioni principalmente legate agli scenari internazionali quantomai incerti che potrebbero avere ripercussioni anche sulla reperibilità e il prezzo delle materie prime». Visione ampia, che travalica il cortile di casa, carattere che ha permesso ad Almet Italia d’interfacciarsi sempre con tante eccellenze di vari settori, dalle macchine automatiche all’automotive, dai trasporti navali ai ferroviari. «Oltre alla grande industria – precisa Colonnesi – raggiungiamo il suo indotto, i terzisti, fino a coprire l’intera filiera. Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto sono trainanti per il nostro giro d’affari, ma la nostra presenza non si limita a queste aree». Leader indiscusso del settore della distribuzione di semilavorati in alluminio, Almet Italia conta tre filiali sul territorio nazionale: a Bologna, con sede, stock centrale di materiale, filiale dedita all’area adriatica; a Firenze, rivolta alla fascia tirrenica; a Treviglio, indirizzata a coprire Piemonte, Triveneto e Nord in genere. Un’azienda in sviluppo continuo, dunque, con i piedi ben piantati su principi di sostenibilità. «L’aggiornamento di standard di eccellenza su tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, è uno dei perni della nostra politica, testimoniato dalle certificazioni», sottolinea Colonnesi. Del resto, una maggiore sostenibilità «va a beneficio dei dipendenti, delle collettività, dei clienti, dei fornitori, degli azionisti». Evidente, insomma, quella certa ‘pratica del fare’, figlia di una cultura precisa: una cultura frutto di una lunga storia, iniziata nel 1935, quando il commendatore Pietro Costa fondò a Bologna un’attività di commercio di semilavorati in alluminio e leghe prodotti dalla Montecatini. Info: www.almetitalia.com

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Al Festival dell’Economia di Trento 2024 si fa il punto della situazione sulle sfide economiche e sociali del nostro tempo

Transpotec Logitec & Next Mobility Exhibition: la logistica e il trasporto, in Italia, raddoppiano

Privacy Policy