X
Naviga
Domenica, 16 Giugno 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

GENERAL BETON TRIVENETA S.p.a. è in crescita – La storica azienda del Nord-Est rinnova l’immagine, mettendo al centro la sua solida esperienza

GENERAL BETON TRIVENETA ha come core business la produzione e fornitura di calcestruzzi, dai basici ai super performanti (autocompattanti, a tenuta idraulica, colorati, drenanti e fibrorinforzati), con 22 impianti completamente automatizzati in Italia, nelle province di Treviso, Venezia, Pordenone, Udine, Gorizia e Trieste, e 18 impianti all’estero, tra Polonia, Tunisia e Cina.
L’azienda attraverso la controllata Nord Est Logistica include tra i propri servizi il trasporto e pompaggio di calcestruzzo in cantiere, fondamentale per il mantenimento della qualità del prodotto e la corretta gestione della sicurezza; questo offre maggiori garanzie sulle prestazioni del prodotto, sui tempi di consegna e sul coordinamento in cantiere. Strategico per garantire un servizio sempre più affidabile per il cliente, l’impiego di SeeTruck, un moderno software per la gestione puntuale dei trasporti.
Innumerevoli le opere di rilievo alla cui realizzazione l’azienda ha partecipato come fornitore di calcestruzzo: il nuovo ospedale di Pordenone, la galleria di Dignano, l’ampliamento dell’ospedale di Udine, la piattaforma logistica del porto di Trieste, la terza corsia dell’autostrada A4; e ancora, il traforo di S. Augusta a Vittorio Veneto, l’autostrada A34 Villesse-Gorizia, la circonvallazione sud di Pordenone.
Strategico il servizio di realizzazione di pavimentazioni in calcestruzzo, sia civili che industriali, nella formula “chiavi in mano”, ossia gestendo tutte le fasi dell’attività, dalla progettazione alla definizione del piano di manutenzione. Grazie all’esperienza accumulata negli anni, GENERAL BETON TRIVENETA è oggi in grado di tradurre richieste e aspettative del cliente, spesso legate ad aspetti estetici e architettonici, in soluzioni tecnicamente realizzabili ed efficienti, sia in termini di investimento economico sia in termini di durabilità e prestazioni.
Completano l’offerta la gestione della discarica per lo smaltimento di amianto a Porcia (PN), l’escavazione e la lavorazione di inerti (sabbie e ghiaie) con tre cave nelle province di Pordenone e Gorizia direttamente o attraverso la controllata Union Beton. Altri sono i servizi forniti da parte delle società controllate, tra cui spiccano Sintexcal (asfalti), Valli Zabban (impermeabilizzazioni e bitumi modificati) e General Admixtures (additivi).
L’azienda ha acquisito nuovi siti estrattivi e nuovi mezzi per il trasporto ed il pompaggio di calcestruzzo. Continua inoltre ad investire sempre più nella formazione dei dipendenti e nello sviluppo di soluzioni innovative a supporto dei propri interlocutori e partner.
La recente acquisizione di due impianti in provincia di Belluno, attraverso la controllata Dolomiti Beton, vuole far fronte alle necessità per la realizzazione delle opere previste per le Olimpiadi 2026, mentre il nuovo impianto di produzione al porto di Trieste, realizzato con la controllata LG Concrete, fornirà calcestruzzo per le opere di ampliamento del molo VI e VII e per il marginamento dell’area demaniale e della logistica portuale.
La forza commerciale dell’azienda sono i dipendenti e collaboratori che, grazie all’esperienza pluriennale, rappresentano un punto di riferimento per imprese e tecnici dell’edilizia nella scelta del prodotto più idoneo alle esigenze costruttive. Un approccio consulenziale, dunque, quello che contraddistingue GENERAL BETON TRIVENETA che insiste sull’importanza della corretta scelta del calcestruzzo quale primo passo per la corretta realizzazione delle opere. Per questa ragione l’azienda ha investito nello sviluppo di un configuratore di prodotto a supporto di progettisti, direttori dei lavori, tecnici di cantiere e, soprattutto, responsabili di uffici gare e acquisti. Liberamente accessibile online tramite il sito web aziendale (www.generalbetontriveneta.it/configuratore/), il configuratore è un percorso guidato, che parte dalla scelta tra usi strutturali o non strutturali del calcestruzzo e arriva a quella del diametro dell’inerte (passando per tipologia di ambiente, classe di esposizione, resistenza, consistenza), consentendo all’utente di individuare la tipologia di calcestruzzo più adeguata all’applicazione specifica. Info: www.generalbeton.com

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Al Festival dell’Economia di Trento 2024 si fa il punto della situazione sulle sfide economiche e sociali del nostro tempo

Transpotec Logitec & Next Mobility Exhibition: la logistica e il trasporto, in Italia, raddoppiano

Privacy Policy