Francesco Paszkowski Design

Una storia di impegno ed intuizione, dove le idee e la passione hanno sempre fatto la differenza. Da più di trent’anni Francesco Paszkowski Design progetta le linee esterne di yacht plananti e dislocanti, di serie e one-off, in metallo e vetroresina; sviluppa anche progetti di refit e crea soluzioni per interni e décor con complementi di arredo custom, integrati da un’analisi accurata dell’illuminazione, con la collaborazione dell’Arch. Margherita Casprini. Lo studio è una realtà che sin dagli anni ‘90 parla il linguaggio dell’equilibrio e della coerenza stilistica, i valori fondanti della sua filosofia. Oltre alla lunga collaborazione con Baglietto, lo studio ha firmato progetti per Sanlorenzo, Tankoa Yachts, Heesen Yachts, CRN, Ferretti Custom Line, Cantiere delle Marche, Rizzardi,  ISA Yachts, Canados e Turquoise Yachts. Che la lungimiranza del fondatore Francesco Paszkowski  di osare per continuare a crescere senza mai fare il passo più lungo della gamba, di investire nei rapporti con le persone e guardare al nuovo con la mente sempre aperta siano gli elementi di una strategia vincente lo confermano, a distanza di oltre 30 anni, il numero delle barche da 24 a 72 m varate naviganti a firma dello studio, i nomi dei cantieri e gli armatori che ritornano per un nuovo progetto, i riconoscimenti internazionali ricevuti, fra i quali il Compasso d’Oro nel 2016. In questa realtà, cresciuta con costanza passo dopo passo, uno dei segreti risiede anche nella capacità di mantenere sempre viva la curiosità del primo giorno con l’obiettivo di anticipare le inclinazioni di un mercato che evolve sempre più rapidamente. Superare i confini del mondo nautico per allargare i propri orizzonti, avere fiducia nei giovani e nella loro creatività perché possano diventare i designer di domani, investire in nuove tecnologie per le barche del futuro, tenendo conto della tradizione, conoscere le tecnologie costruttive del cantiere: sono scelte che testimoniano la capacità imprenditoriale di  Francesco Paszkowski. «Per uno studio di design non è sempre facile trovare il tempo per sperimentare nuove tecnologie al proprio interno,  ma si tratta  di rispondere ed accogliere una rivoluzione tecnologica. Un designer non deve solo interpretare o dettare nuove tendenze, ma deve innovare il modo di lavorare». Ed ecco che la realtà virtuale approda in studio, un salto tecnologico dai vantaggi indiscutibili per il lavoro di progettazione e per i futuri armatori che, immergendosi nel progetto a 360°, possono vivere la propria imbarcazione prima che sia realizzata e vedere subito il loro sogno diventare realtà. Scegliere Francesco Paszkowski Design significa quindi contare su un partner esperto ed affidabile, che si prefigge nuovi traguardi privilegiando sempre la ricerca dell’eccellenza. Info: www.paszkowskidesign.it