X
Naviga
Mercoledì, 28 Febbraio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

R Holding Investe al sud ESG 2030

Il mondo cambia e con esso, anche le abitudini. In un contesto in cui l’energia è sempre più richiesta il green sostituisce il fossile, la crescita demografica e soprattutto la Guerra Ucraina-Russa, rallentano il processo di sostenibilità a scapito dell’inquinamento, è evidente puntare al risparmio energetico, producendo energia alternativa e green oltre che a riutilizzare quanto prodotto per ridurre l’inquinamento e rendere sostenibili i processi.

 

Il Gruppo R Holding gestito dalla famiglia Rossetti-Lopiano metterà in atto entro il 2023 ed investirà in mezzi e risorse per il raggiungimento di questi obiettivi che rientrano in quelli dettati dagli ESG 2030. Tra i vari punti, le energie rinnovabili rappresentano soluzioni per l’autoproduzione energetica del gruppo. Il punto fondamentale riguarda la circolarità. Le materie prime scarseggiano e bisogna porre fine al continuo utilizzo di materiali vergini sia per ridurre l’impatto ambientale che esse creano come rifiuto sia per innovare le attività produttive utilizzando il riciclo di quei materiali che hanno impatto sull’ambiente realizzando con materie seconde i prodotti, in modo da poter ridurre rifiuti non riciclabili creando cosi Economia Circolare all’interno del Gruppo e non solo.

 

In questo contesto, il gruppo industriale R Holding con aziende di spessore e professionalità, la Cer Power S.r.l., la Italcross srl, sempre attenta alle tematiche ambientali, e soprattutto alle tematiche ESG 2030 sta investendo attraverso ulteriori certificazioni poste in essere della società CER POWER, quali UNI EN ISO 50001 e UNI EN ISO 14067 oltre a quelle già in possesso, ed attraverso la costituzione di una nuova società del gruppo RRECYCLES srl già avvenuta nel 2022, attua tali obiettivi trasformando il Gruppo in società singole green rendendole competitive in un quadro ESG 2030 ambizioso e pieno di difficoltà.

 

Il gruppo R Holding inizia il percorso ambizioso e difficile proprio con il tema più attuale “Il riciclo della Vetroresina (SMC)”. In quanto quello delle materie plastiche è gia presente nel proprio ambito produttivo da oltre 20 anni. RRECYCLES si pone come partner per il proprio gruppo e si proporrà alle utilities energetiche come una delle prime Aziende Nazionali ed internazionali per il recupero di SMC in dismissione e creare la Circolarità di prodotti realizzati in SMC con i clienti del gruppo. Pertanto la creazione di nuovi prodotti, il riciclo con RRECYCLES di tale materiale, contribuirà anche alla salvaguardia dell’ambiente, di ridurre le emissioni di CO2, contribuendo così alla lotta contro i cambiamenti climatici alla tutela ed alla salvaguardia dell’ambiente, tecniche e industrializzazioni da tramandare alle generazioni future.

 

Info: www.cerpower.it

KEY – The Energy Transition Expo 2024: l’energia pulita ed efficiente come driver per il progresso in chiave “green”

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Ecomondo 2023: a Rimini, si fa il punto della situazione sulla transizione ecologica e sull’innovazione sostenibile

Privacy Policy