X
Naviga
Lunedì, 22 Aprile 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Re.Te. Recuperi Tecnologici. Raccolta differenziata e logistica integrata: le chiavi di un successo

Nata nel 2004 dalla fusione tra un’azienda specializzata nella rigenerazione dei toner e un impianto di recupero RAEE, è oggi all’avanguardia nel settore rifiuti. L’idea alla base della crescita è semplice: sviluppare raccolte differenziate monomateriali e gestirle in una logistica integrata. Così facendo l’azienda si è sviluppata a 360° nel settore ed è in grado di gestire tutte le fasi: raccolta, trasporto, trattamento e gestione documentale. I rifiuti vengono raccolti e gestiti secondo il principio di prossimità avvalendosi di collaborazioni con impianti del territorio. Con 2 impianti autorizzati al trattamento dei rifiuti da ufficio ed industriali a Musile di Piave (VE) e Fiume Veneto (PN) e una sede operativa a Venezia centro storico, Re.Te. si pone come un’importante realtà attiva nel Nord Est. A Musile di Piave si recuperano le apparecchiature elettriche ed elettroniche separando i molteplici materiali nobili di cui sono composte; a Fiume Veneto l’impianto si occupa del trattamento di pannelli fotovoltaici e triturazione archivi cartacei e hard disk, secondo la normativa vigente in materia di dati sensibili; a Venezia focus su logistica e sviluppo di isole ecologiche snelle. In un mercato in continua evoluzione sia legislativa che di tecnologie applicabili, le prossime sfide riguarderanno altre raccolte monomateriali come tessile, sughero e vetroresina, a dimostrazione di un impegno costante e continuo verso innovazione e sostenibilità. Info: www.reterecuperi.it

Salone del Mobile.Milano 2024: sostenibilità e integrazione tecnologica al centro delle nuove tendenze del design

Transpotec Logitec & Next Mobility Exhibition: la logistica e il trasporto, in Italia, raddoppiano

KEY – The Energy Transition Expo 2024: l’energia pulita ed efficiente come driver per il progresso in chiave “green”

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Privacy Policy