X
Naviga
Giovedì, 29 Febbraio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Tobacco International si impone sul mercato europeo – Dalla Campania, una crescita ha portato l’azienda a primeggiare a livello internazionale

L’Italia occupa una posizione di rilievo nel panorama mondiale della produzione di tabacco, specialmente nel mercato europeo; in tale contesto, la Campania spicca fra i leader del settore dato che, da sola, processa circa il 30% della produzione del Paese. Fra le aziende protagoniste di tale primato, la Tobacco International S.r.l., realtà giovane ma che ha già conosciuto una notevole crescita e ha già conseguito importanti risultati. Fondata nel 2013 a Frigento (AV), nei suoi dieci anni di attività ha saputo ritagliarsi un ruolo di assoluto prestigio nel suo mercato di riferimento, costruendo il proprio futuro con spirito intraprendente ma radicato nelle solide basi di un know-how altamente specializzato. Il merito di un tale successo va anche alla vision lungimirante del giovane imprenditore alla guida dell’azienda, Diego Mazzia, che ha saputo cogliere le opportunità offerte dalla filiera del tabacco campana e trasformarle in concreta realtà. «Il nostro focus – spiega il Dott. Mazzia – è la prima trasformazione del tabacco, un processo che coinvolge la selezione, l’essiccazione, la fermentazione e il condizionamento del tabacco grezzo. Questa attenzione scrupolosa al dettaglio ci permette di produrre tabacco di alta qualità, pronto per essere utilizzato dai produttori». Tobacco International d’altra parte si avvale anche dell’esperienza di Prod Tab, proprietaria dell’impianto di Frigento, che ha scelto di investire di nuovo nel settore della lavorazione del tabacco con l’obiettivo di esercitare un controllo completo sulla produzione e di assicurare la conformità a tutte le normative vigenti. «Il nostro stabilimento si estende su di una superficie di 16.000 mq circa ed è dotato di impianti per la lavorazione del tabacco sia sotto forma di foglia sciolta che scostolato (battuto). Lavoriamo circa 80.000 quintali di tabacco delle varietà flue cured, light air cured, dark air cured, fire cured e sun cured. La linea di lavorazione è costituita da varie sezioni, con possibilità di utilizzo generale e completo, nel caso di prodotto battuto o scostolato, o parziale nel caso di lavorazione in foglia. L’impianto per la lavorazione base in foglia sciolta è costituito da alimentazione, cernita, celle di fermentazione, silos, galleria di condizionamento ed inscatolamento. Nella lavorazione in scostolato (battuto), all’impianto base si aggiungono le seguenti sezioni: battitura, condizionamento sottoprodotti con galleria di essiccamento, laboratorio controllo battitura». Il Dott. Mazzia scende poi ancora più in profondità sulle fasi che scandiscono il lavoro: «In conformità alle normative Agea, ente ministeriale che vigila sulla produzione, ritiro, lavorazione e vendita del prodotto in esame, la Tobacco International S.r.l. acquisisce dalle organizzazioni produttrici (associazioni riconosciute dall’Agea) il tabacco nazionale piantato e dichiarato da ciascuno dei produttori intento alla coltivazione. Ricevuta la totalità del prodotto e classificata in ordine qualitativo, vengono organizzate le lavorazioni: la fermentazione, attraverso cui il tabacco in foglia viene fermentato in apposite celle; la laminazione, grazie alla quale il tabacco viene ridotto in “strips” attraverso battitura; la spicciolatura, cioè il passaggio sul macchinario che toglie il gambo al tabacco. Finite le lavorazioni, il tabacco viene confezionato e si procede alla spedizione. Ogni prodotto, una volta entrato, viene classificato e da allora segue tutti i processi in magazzino tenendo traccia di ogni lavorazione, in modo da poter sempre riuscire a risalire alla qualità acquistata e al produttore che ce lo ha consegnato». Diego Mazzia e la sua squadra conoscono molto bene i segreti del tabacco, ma vi sono ancora altre ragioni per la rapida crescita dell’azienda: «Da anni, ci impegniamo per integrare le tecnologie più avanzate nei nostri processi di trasformazione, al fine di garantire prodotti di alta qualità, conformi a tutte le regolamentazioni e rispondenti alle esigenze del mercato. Ma, nonostante l’impiego di tecniche moderne, manteniamo un rispetto profondo per le tradizioni e il mestiere artigianale che costituiscono il cuore della nostra industria». Il risultato di tanto impegno? «La nostra eccellente qualità produttiva ci consente di stipulare contratti commerciali a livello nazionale e internazionale. L’esperienza acquisita nel corso degli anni da Prod Tab, inoltre, ci garantisce un canale sicuro per il collocamento dei nostri prodotti sul mercato. Siamo riusciti a sviluppare rapporti con nazioni estere, europee e non, con le quali abbiamo assicurato lavorazioni stabili per tutto l’anno; inoltre, la strategia di aprire le porte alla lavorazione conto terzi ad altre società provviste di contatti, clienti e fornitori esteri per l’approvvigionamento e la rivendita del tabacco, ma allo stesso tempo sprovviste di un infrastruttura capace di elevata produzione come quella della Tobacco International S.r.l., ha portato a una netta crescita aziendale. Nonostante il fatturato nei primi anni fosse centrato sulla compravendita e solo parzialmente sulle lavorazioni conto terzi, grazie a questo modello di business siamo riusciti a crescere, stabilizzarci e a imporci nel mercato del tabacco nazionale ed europeo». Info: www.tobaccointernationalsrl.com

KEY – The Energy Transition Expo 2024: l’energia pulita ed efficiente come driver per il progresso in chiave “green”

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Ecomondo 2023: a Rimini, si fa il punto della situazione sulla transizione ecologica e sull’innovazione sostenibile

Privacy Policy