X
Naviga
Lunedì, 22 Aprile 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Waste to Methane: biodigestori che grazie a tecnologie innovative si affermano in tutto il mondo

A distanza di 5 anni dalla sua costituzione, Waste to Methane S.r.l., la start-up innovativa di Rende (CS), ha mantenuto l’approccio, la determinazione e lo spirito del suo creatore e amministratore unico, Crescenzo Pellegrino, da sempre votato alla conversione ecologica del territorio. Waste to Methane è in grado di progettare, realizzare e gestire sistemi completi per il trattamento della FORSU (Frazione Organica Rifiuti Solidi Urbani), a partire dal pretrattamento delle matrici in ingresso, all’estrazione del biometano e successivo avvio del digestato al compostaggio.
I nostri biodigestori anaerobici utilizzano la tecnologia innovativa “SIMS”, acronimo del processo produttivo Superdry Italian Management System, per produrre biometano sfruttabile come fonte energetica alternativa e compost di alta qualità destinato alle aziende agricole del territorio. In pochi anni, Waste to Methane si è imposta come un modello imprenditoriale virtuoso, a servizio di un’economia circolare proiettata verso nuove ed avvincenti sfide, e lo ha fatto varcando i confini regionali, in collaborazione con top players dell’impiantistica mondiale, con impianti in piena produzione in Calabria, Veneto, Lombardia, molti nelle fasi conclusive di collaudo e attivazione, in Sardegna, Emilia-Romagna e tanti in fase di costruzione lungo l’intera penisola. Info: www.wastetomethane.com

Salone del Mobile.Milano 2024: sostenibilità e integrazione tecnologica al centro delle nuove tendenze del design

Transpotec Logitec & Next Mobility Exhibition: la logistica e il trasporto, in Italia, raddoppiano

KEY – The Energy Transition Expo 2024: l’energia pulita ed efficiente come driver per il progresso in chiave “green”

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Privacy Policy