Scrigno, un alleato imprescindibile nel mondo delle porte per il Bonus Ristrutturazione

L’attenzione al tema Bonus Ristrutturazione continua ad essere alta. La legge di bilancio 2022 prevede, infatti, una proroga fino al 2024 delle detrazioni al 50% degli interventi di recupero del patrimonio edilizio, per una spesa massima di 98.000 euro.

 

«Gli incentivi rappresentano una buona opportunità per pianificare lavori importanti, recuperando parte degli investimenti sostenuti dai consumatori e quale volàno per sostenere il rilancio dell’economia» dichiara Maddalena Marchesini, CEO di Scrigno – leader in Italia e all’estero nella progettazione, produzione e commercializzazione di esclusivi controtelai per porte e finestre scorrevoli a scomparsa e chiusure blindate, 100% Made in Italy.

 

Tra le soluzioni oggetto della detrazione vi sono anche le porte, che rafforzano il proprio ruolo di complemento d’arredo in grado di coniugare design e prestazioni, a favore di spazi multifunzionali caratterizzati da un elevato benessere abitativo. «Scrigno risponde alle nuove esigenze con un’ampia offerta di sistemi che spaziano dalle porte scorrevoli e battente, per creare ambienti dedicati a tutta la famiglia, dare un tocco di originalità alla casa o progettare stanze silenziose in cui lavorare o dedicarsi alle proprie passioni.

 

Degna di nota, infine, anche la vasta gamma di porte blindate che giocano un ruolo cruciale nel potenziare il risparmio energetico, proteggere la casa e incrementarne il valore» conclude Maddalena Marchesini.

 

Info: www.scrigno.it

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

Nuova emergenza energetica: l’Italia e l’Europa spingono sulle fonti rinnovabili
Guerra ed energia   Fra le tante conseguenze della drammatica guerra in Ucraina c’è la presa di coscienza, da parte di molti Paesi europei, della necessità di ridurre la propria dipendenza dalle fonti di energia tradizionali, visto che buona parte degli acquisti in tal senso sono effettuati con la Russia, dalla quale l’Europa occidentale si […]
Dal Green Building allo Smart Building, i nuovi trend dell’edilizia sostenibile
  Costruire “verde”: un principio nuovo ma non troppo   “Green Building” è una definizione che è diventata di uso comune in tempi relativamente recenti, ma che ha radici molto più lontane: è fin dagli anni ‘70 – periodo in cui iniziò a diffondersi una nuova sensibilità in merito all’ecologia e all’inquinamento – che si […]
La transizione energetica: innovazione al servizio dell’ambiente, ma anche dell’economia
Transizione energetica: perché è necessaria?   È un periodo di profondo fermento nel mondo dell’energia, un settore legato a doppio filo alla sostenibilità ambientale e alla green economy. Uno degli imperativi a monte è ridurre le emissioni di CO2, il cui effetto sull’ambiente è molto grave e rappresenta il principale responsabile dell’effetto serra e dunque […]