X
Naviga
Venerdì, 19 Luglio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Ham è protagonista nella transizione energetica. Il Gruppo Ham inaugura nello stabilimento di Caviro Extra S.p.A., il più grande impianto italiano di liquefazione di biometano

Il 24 maggio 2023 si è svolta l’inaugurazione dell’impianto di liquefazione per Biometano avanzato prodotto da Caviro Extra S.p.A. dagli scarti delle sue vinacce, il più grande gruppo vitivinicolo italiano grazie al lavoro di più di 12.000 soci viticoltori e al loro vino, tra cui il Tavernello (9° marchio di vino più venduto al mondo, 1° assoluto italiano). L’impianto produrrà 9.000 ton/anno di BIOGNL destinato sia all’alimentazione dei suoi veicoli pesanti adibiti al trasporto dei propri prodotti, a completamento di un progetto di economia circolare, sia al rifornimento di molti altri veicoli comprendenti trasportatori che credono nello sviluppo del BIOGNL ed all’utilizzo di questa tipologia di carburante, per il benessere del nostro pianeta. Il progetto è partito diversi anni fa nella volontà del Gruppo Ham di favorire la transizione energetica sviluppando la produzione di BIOGNL per la sostituzione nel tempo del GNL di origine fossile ed abbattere a 0 le emissioni di CO2 in atmosfera, progetto che grazie a Caviro si è realizzato. Ham è uno dei principali operatori del GNL, unico operatore ad essere attivo in tutta la filiera, dalla costruzione di componenti come serbatoi di stoccaggio ed autobotti, impianti di distribuzione per autotrazione ed industriali, nonché nel trasporto e nella vendita di GNL. Da oltre vent’anni crede che il metano e soprattutto il biometano rappresentino un combustibile alternativo al gasolio per i veicoli pesanti e per le industrie, in quanto riduce le polveri sottili, gli NOX e con il biometano può finalmente annullare anche le emissioni di CO2. In Europa siamo i precursori nell’utilizzo di tale prodotto, in quanto da oltre vent’anni tutti i nostri veicoli sono alimentati a metano o GNL, dalle auto agli autocarri, che ora potranno essere alimentati anche a Biometano e BIOGNL in quanto tutti i mezzi a metano e a GNL sono compatibili, senza necessità di alcuna modifica. Ham ha realizzato oltre il 30% delle stazioni di rifornimento GNL in Europa di cui ne rifornisce oltre 100, la maggior parte delle quali è di proprietà e grazie ad apposite Carte di Credito, permette ai trasportatori di muoversi con veicoli alimentati a GNL in tutta Europa con tranquillità. Ham serve quasi 400 impianti per la rigassificazione di metano destinati ad impianti industriali e civili, permettendo ai suoi clienti di ridurre le emissioni di CO2, degli NOX e delle polveri sottili. Il progetto realizzato in collaborazione con Caviro rappresenta solo l’inizio, stanno infatti prendendo forma in tutta Europa altri progetti analoghi per fornire ai nostri clienti gli strumenti per evolversi verso la transizione energetica. Info: www.hamitalia.com

Safety Expo 2024: sicurezza sul lavoro al centro della crescita sostenibile e responsabile delle imprese

L’Intelligenza Artificiale: il futuro tecnologico è già qui. Sfida e opportunità di crescita per il mondo delle imprese.

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Privacy Policy