CMI: Obiettivo Transizione Energetica

Cesaro Mac Import da sempre è partner innovatore nel settore dei rifiuti. La transizione energetica è il passaggio dall’utilizzo di fonti energetiche non rinnovabili a fonti rinnovabili; fa parte della più estesa transizione verso economie sostenibili come da obbiettivi SDG. L’impegno messo in atto nei prossimi anni per il raggiungimento di questi obbiettivi sarà altissimo e richiederà tutti gli strumenti umani e tecnologici a disposizione. Cesaro Mac Import nel settore dei rifiuti è punto di riferimento per le strategie all’avanguardia, sia per quanto riguarda il trattamento e la selezione a freddo dei materiali, sia per i trattamenti dei rifiuti organici da raccolta differenziata attraverso digestione anaerobica e compostaggio. Grazie alle sue tecnologie brevettate e ai partner di eccellenza negli ultimi 20 anni sono stati realizzati in tutta Italia numerosi impianti integrati di digestione anaerobica e compostaggio che garantiscono di produrre energia rinnovabile (biogas) e compost per l’agricoltura. Il primo sistema intergato d’Europa è stato realizzato da Cesaro Mac Import nel 2012 a Faedo (TN) ed è l’unico impianto di trattamento rifiuti in Italia ad aver ricevuto ad oggi la Bandiera Verde Legambiente. Dal 2012 sono stati realizzati, o sono in via di realizzazione, 8 impianti integrati. L’impianto di Sant’agata Bolognese di Hera Ambiente capace di trattare 100.000 tonnellate anno di rifiuto organico proveniente dalla raccolta differenziata del territorio. L’impianto di Reggio Emilia con IREN: un progetto da 55 milioni per un impianto che tratterà 100 mila tonnellate all’anno di FORSU. A Erchie (BR) il primo impianto di compostaggio e digestione anaerobica integrata del Salento per la valorizzazione dei rifiuti in un’area geografica che ne è estremamente carente. Obbiettivo principale lasciarsi alle spalle la visione ristretta del rifiuto come problema da risolvere, verso una  più ampia del rifiuto come risorsa concreta al raggiungimento della transizione energetica e, più in generale, a una fattiva realizzazione di processi di economia circolare. Biometano e Compost non sono l’unico strumento: la selezione meccanica, come l’impianto di Enval in valle d’Aosta, è l’esempio di come tecnologie e esperienza siano la strada efficacie per ridurre ulteriormente l’utilizzo delle discariche e ricavare materie prime seconde dai rifiuti. Il rifiuto diventa risorsa green in un processo virtuoso per la produzione di biogas, biometano, materie prime seconde selezionate per rientrare nei cicli di produzione. Info: www.cesaromacimport.com

LEGGI I NOSTRI APPROFONDIMENTI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

Nuova emergenza energetica: l’Italia e l’Europa spingono sulle fonti rinnovabili
Guerra ed energia   Fra le tante conseguenze della drammatica guerra in Ucraina c’è la presa di coscienza, da parte di molti Paesi europei, della necessità di ridurre la propria dipendenza dalle fonti di energia tradizionali, visto che buona parte degli acquisti in tal senso sono effettuati con la Russia, dalla quale l’Europa occidentale si […]
Dal Green Building allo Smart Building, i nuovi trend dell’edilizia sostenibile
  Costruire “verde”: un principio nuovo ma non troppo   “Green Building” è una definizione che è diventata di uso comune in tempi relativamente recenti, ma che ha radici molto più lontane: è fin dagli anni ‘70 – periodo in cui iniziò a diffondersi una nuova sensibilità in merito all’ecologia e all’inquinamento – che si […]
La transizione energetica: innovazione al servizio dell’ambiente, ma anche dell’economia
Transizione energetica: perché è necessaria?   È un periodo di profondo fermento nel mondo dell’energia, un settore legato a doppio filo alla sostenibilità ambientale e alla green economy. Uno degli imperativi a monte è ridurre le emissioni di CO2, il cui effetto sull’ambiente è molto grave e rappresenta il principale responsabile dell’effetto serra e dunque […]