X
Naviga
Lunedì, 22 Aprile 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

SPEA: creatività, innovazione, ingegno nelle soluzioni per il collaudo di batterie

Parlando di eMobility, non si può non riconoscere alle batterie il ruolo di tecnologia chiave, in grado di rivoluzionare letteralmente il mondo dei trasporti. Operativa dal 1976, la SPEA è un punto di riferimento a livello mondiale nell’ambito dei macchinari per il collaudo automatico dell’elettronica, e il suo portfolio ha recentemente incluso un’intera gamma di sistemi dedicati al collaudo automatico di batterie in ambito Automotive e Consumer, effettuato al termine del loro processo produttivo.

 

Sono molte le sfide da affrontare per assicurare la qualità e l’affidabilità di questi dispositivi: per questo la SPEA ha scelto un approccio multidisciplinare – che include misure elettriche, ottiche, geometriche e termiche – per progettare un’architettura di collaudo capace di garantire la massima copertura nell’individuare ogni possibile difetto. «Il mondo della produzione di batterie è fatto di realtà molto diverse tra loro» spiega Andrea Furnari, vicepresidente SPEA per la business unit dedicata al test di prodotti elettronici. «Si va dalla gigafactory, che integra verticalmente al suo interno ogni fase del processo produttivo, al piccolo imprenditore che converte parte della sua attività all’assemblaggio di moduli e pacchi batteria. È ovvio che ciascuna azienda presenti esigenze specifiche e un approccio diverso per quel che riguarda il collaudo, ma tutte sono accomunate dalla necessità di garantire che il loro prodotto funzioni come atteso.

 

L’architettura di test da noi progettata è versatile e modulare, per adattarsi a ogni processo e contesto di utilizzo».

 

Info: www.spea.com

Transpotec Logitec & Next Mobility Exhibition: la logistica e il trasporto, in Italia, raddoppiano

Salone del Mobile.Milano 2024: sostenibilità e integrazione tecnologica al centro delle nuove tendenze del design

KEY – The Energy Transition Expo 2024: l’energia pulita ed efficiente come driver per il progresso in chiave “green”

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Privacy Policy