X
Naviga
Martedì, 25 Giugno 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi. Un servizio per patologie neurologiche e ortopediche alle porte di Arezzo

Un centro dedicato alla riabilitazione per problematiche neurologiche e ortopediche. L’Istituto “Madre della Divina Provvidenza” dei Padri Passionisti di Agazzi, alle porte della città di Arezzo, è sede del servizio A-Rìa che fornisce prestazioni intensive in moduli residenziali, diurni e ambulatoriali, con percorsi terapeutici extraospedalieri gestiti anche in forma accreditata con il Servizio Sanitario Regionale per il recupero di funzioni motorie, cognitive e comunicative di condizioni cliniche acute o croniche. Il centro si inserisce in una più complessa rete di servizi offerti dallo stesso Istituto di Agazzi che comprendono anche gli ambiti della Disabilità Intellettiva, dei Disturbi del Neurosviluppo dell’Età Evolutiva e dei Disturbi della Nutrizione e Alimentazione. A-Rìa è strutturato con una diversificazione dei moduli riabilitativi per livelli di supporto, intensità di cura e tipologia di trattamento, potendo accogliere anche pazienti che presentano condizioni cliniche impegnative per eventi acuti o in seguito a ricoveri ospedalieri quando si è ripristinata la stabilità clinica. Il centro è altamente specializzato nel trattamento degli esiti degli ictus, delle gravi cerebrolesioni acquisite, di altre malattie neurologiche centrali o periferiche quali Sclerosi Multipla, Malattia di Parkinson, mielolesioni e polineuropatie, oltre che di esiti fratturativi o di interventi di chirurgia ortopedica, soprattutto protesica, di piccola e grande neurochirurgia, di patologie della colonna e articolari. Il centro è anche in prima linea per il trattamento di fibromialgia e malattia di Charcot-Marie-Tooth. A-Rìa si trova in una struttura di ultima generazione inaugurata nel 2008 con ambienti progettati specificatamente per la riabilitazione, come la piscina, ed è dotata di strumentazioni all’avanguardia tra robotica per la riabilitazione del cammino e dell’arto superiore, pedane stabilometriche, walker per l’analisi e la riabilitazione dello schema del passo, attrezzature per la stimolazione periferica e centrale. L’approccio è multiprofessionale con percorsi riabilitativi personalizzati in virtù del lavoro di un’equipe composta da medici (neurologi, fisiatri o internisti), psicologi e neuropsicologi, fisioterapisti, logopedisti, infermieri e operatori socio-sanitari. La presa in carico globale del paziente per la continuità assistenziale del percorso riabilitativo è assicurata anche dalla sinergia con medici di medicina generale, specialisti ospedalieri e territoriali, e servizi sociali. La collaborazione con medici di tutta Italia di fama riconosciuta, infine, permette un’elevata specializzazione in ambiti quali il trattamento della spasticità, la chirurgica funzionale e la presa in carico dei pazienti con esiti di traumi midollari con il sostegno anche del dottor Franco Molteni, mentre recentemente è stata avviata una sezione dedicata alla scoliosi e alle patologie vertebrali nell’età evolutiva con la supervisione del dottor Simone Ceppatelli.

Safety Expo 2024: sicurezza sul lavoro al centro della crescita sostenibile e responsabile delle imprese

L’Intelligenza Artificiale: il futuro tecnologico è già qui. Sfida e opportunità di crescita per il mondo delle imprese.

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Privacy Policy