X
Naviga
Giovedì, 18 Luglio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Diagnostica per Immagini S.r.l.: progetti e terapie – I migliori professionisti al servizio del paziente per un’assistenza mirata e all’avanguardia

La Diagnostica per Immagini S.r.l., fondata a Catania nel 1984, mette a servizio della collettività la professionalità dei medici facenti parte del proprio organico e gli strumenti tecnologicamente più avanzati per garantire un servizio di “diagnostica per immagini” altamente qualificato. La dotazione di apparecchiature all’avanguardia e la formazione del personale sono gli elementi di eccellenza che la contraddistinguono vantando, fra le apparecchiature in dotazione, 2 Risonanze Magnetiche ad alto campo, di cui una da 1,5 Tesla e una da 3 Tesla, ambedue dotate di software e di protocolli di ultima generazione come la morfovolumetria cerebrale, il fiber tracking, la spettroscopia RM e la RM funzionale del cervello. La struttura ha sempre eseguito ininterrottamente esami diagnostici, prevalentemente R.N.M. e TAC destinati allo studio del corpo intero, con particolare attenzione al sistema nervoso. I principi che da sempre costituiscono il cardine della Società sono rappresentati dall’assistenza al paziente, dall’accessibilità della struttura, dall’accuratezza e dall’appropriatezza delle indagini, dall’efficacia in relazione ai risultati da conseguire nel rispetto della libera scelta del luogo di diagnosi e cura da parte del cittadino, assicurando il rispetto dei requisiti di legge. Il miglioramento continuo dei servizi forniti mantenendo un ammodernamento delle apparecchiature per essere sempre all’avanguardia; un continuo programma di aggiornamento per i medici ed i tecnici della struttura; un controllo costante dell’efficienza dei protocolli per ottenere la massima precisione dei risultati degli esami: per raggiungere questi obiettivi si adottano tutti gli accorgimenti tecnici e metodologici che si rendono necessari per determinare e mantenere alto lo standard degli esami eseguiti. Diagnostica per Immagini S.r.l. è gestita da persone che mirano a svolgere il proprio ruolo di “spazio della salute” per la vita quotidiana grazie alla costruzione continua di un importante rapporto fra professionisti e utenti, che deve essere soddisfatto innanzitutto in termini di umanizzazione verso il paziente nelle attività assistenziali, tenendo conto della multiculturalità, dei diversi ritmi fisiologi della persona (nello specifico verso l’anziano e il bambino, a cui si dà appuntamento secondo le loro esigenze), per poi eccellere in qualità tecnico-sanitaria, trasparenza ed efficacia di un servizio. In accordo con tali principi, il Centro ha introdotto un Sistema di Gestione per la Qualità progettato, documentato, attuato ed in continuo aggiornamento, conformemente alla Norma UNI EN ISO 9001/2015; tale Sistema permette di dotarsi degli strumenti strategici e metodologici necessari ad un miglioramento continuo dei servizi forniti ed all’accrescimento della soddisfazione degli utenti. Sempre in quest’ottica, la Diagnostica per Immagini S.r.l. si rende protagonista dello sviluppo di progetti di carattere europeo che siano propedeutici per il benessere del cittadino. A tal proposito, è doveroso menzionare gli sforzi profusi nell’ambito del Progetto “Pioneer of Diagnostic”. Il progetto, PROG. N. 108690110206 – CUP G63E17000810004, realizzato da Diagnostica per Immagini S.r.l. con il co-finanziamento dell’Unione Europea – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, nell’ambito dell’avviso 3.1.1_2a PO FESR Sicilia 2014-2020 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti, beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”, riveste in sé un notevole salto qualitativo dell’impresa, favorendo un vero e proprio processo di rafforzamento aziendale, aumentando notevolmente il proprio livello di competitività. Il finanziamento ottenuto ha avuto come oggetto l’acquisto di apparecchiature caratterizzate da soluzioni tecnologiche rivoluzionarie in grado di soddisfare le principali necessità cliniche tramite un moderno sistema di IMAGING RM da 3.0 Tesla GE SIGNA PIONEER con Full Digital wide bore di ultima generazione ed ultima introduzione sul mercato, e tramite un sistema TAC digitale Revolution EVO di nuova generazione dotata del nuovo Clarity Imaging Chain e del sistema operativo ASIR per la riduzione della dose, con algoritmi “Conjugate Cone-Beam Back Projection” grazie ai quali è possibile acquisire 64 strati. Il progetto “Pioneer of Diagnostic” consente una migliore applicazione di metodologie e tecnologie avanzate, offrendo un importante sostegno all’indagine diagnostica per i tumori della mammella dell’apparato digerente, dell’apparato riproduttivo, per le malattie degenerative, e per tutte le altre condizioni patologiche che coinvolgono l’encefalo, la colonna vertebrale, il sistema muscolo-scheletrico, allineandosi perfettamente agli ambiti tematici individuati nella “Strategia Regionale d’Innovazione per la Specializzazione Intelligente – S3 Sicilia”, ambito tematico “Scienze della vita”, sub-ambito “Metodologie e tecnologie per la diagnosi”. L’uso di una RM 3T fa davvero la differenza nel campo degli esami neuroradiologici, tanto sulle patologie infiammatorie che degenerative e immunomediate: ne è un esempio l’impiego nella diagnosi della sclerosi multipla (SM) che ogni anno colpisce 75 mila italiani e 2,5 milioni di persone nel mondo. Si tratta della dimostrazione di identificare le lesioni cerebrali tipiche della SM, distinguendole da lesioni simili ma dovute ad altre patologie, grazie al dettaglio fornito dall’imaging. Diagnostica per Immagini S.r.l. si avvale della collaborazione del Prof. Giuseppe Pero, già Direttore e Prof. Associato del servizio di Neuroradiologia dell’Università di Catania dal 1986 al 2004 presso l’Ospedale Garibaldi e dal 2004 al 2013 presso il Policlinico dell’Università di Catania, specializzato in malattie nervose e mentali all’Università di Modena e in Radiodiagnostica presso l’Università di Roma, Diploma Europeo in Neuroradiologia. Attraverso importanti collaborazioni e attraverso l’impegno che quotidianamente mette in campo nell’assistenza ai pazienti, Diagnostica per Immagini S.r.l. continua a perseguire i propri obiettivi: essere punto riferimento nel settore degli esami diagnostici per immagini, dare il proprio contributo alla ricerca medica e fornire servizi d’eccellenza.

 

 

La struttura è capofila di un importante e innovativo progetto di ricerca, denominato IR3MA, per lo studio della malattia di Parkinson

La Diagnostica per Immagini S.r.l. si è fatta promotrice ed è capofila di un Progetto Multidisciplinare per lo Studio della Malattia di Parkinson (MdP) denominato IR3MA Parkinson Cyclone in life: Innovation – Rehabilitation – Resonance – RTD fluxgate sensor – Multidisciplinary – Approach. Il progetto nasce all’insegna della cooperazione e vi intervengono importanti strutture di carattere sanitario, ingegneristico ed informatico. Un considerevole contributo sarà dato dall’Università degli Studi di Catania ed in particolare dal Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e Tecnologie Avanzate G.F. INGRASSIA nella figura del coordinatore scientifico Prof. Mario Zappia, e dal Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica ed Informatica dell’Università degli Studi di Catania (DIEEI). Di grande rilevanza è inoltre l’apporto dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di Diritto Pubblico, Centro Neurolesi “Bonino Pulejo”. A ricoprire le competenze in ambito privato sanitario connesso alla riabilitazione troviamo due consolidate strutture accreditate con il SSN: l’Associazione J.F. Kennedy – Centro di Riabilitazione ONLUS Kennedy ed il Centro Clinico Diagnostico G.B. Morgagni S.r.l. Nel settore tecnico informatico collabora la PMI Medilink, specializzata nel fornire soluzioni ICT hardware and software ad enti, imprese e PA. Non meno illustre è la capofila Diagnostica per Immagini S.r.l., che si è avvalsa della collaborazione del Servizio di Neuroradiologia dell’Ospedale Ca’ Granda Niguarda di Milano con il quale ha intrattenuto stretti rapporti di consulenza sin dai propri esordi. La Malattia di Parkinson (MdP) è una patologia neurodegenerativa che coinvolge in maniera elettiva la programmazione e l’esecuzione dei movimenti, la sfera cognitiva e comportamentale nonché il sistema neurovegetativo. La Malattia di Parkinson è progressivamente disabilitante e procede con limitazioni motorie e non motorie tipiche, con impatto gravissimo che si abbatte sulla qualità della vita dei pazienti e dei suoi familiari, come “un ciclone”, così come IRMA, nome del progetto, che ha devastato le coste degli Stati Uniti nell’anno 2017. In tale ottica e a supporto dell’attuale gap del trattamento della Malattia di Parkinson (MdP) si sviluppa il progetto IR3MA, avente 3 obiettivi principali: individuazione di nuovi markers morfo-funzionali che siano predittivi di MdP, individuazione di un protocollo diagnostico che consenta una stadiazione neurologica più certa, progettazione e sviluppo di un prototipo software specifico che abbia particolare cura alla protezione dei dati e all’integrazione dei Big Data. Altro obiettivo di grande rilievo che abbraccia la riabilitazione dei pazienti consiste nell’utilizzo di tecnologie innovative sperimentali quali un sistema operativo denominato “NIRVANA” che fornisce un’ambientazione virtuale in 3D per migliorare le funzionalità motorie del paziente, la realizzazione di un prototipo industriale costituito da un caschetto con sensore di campo magnetico RTD fluxgate per la detezione e la misura di metalli pesanti (emosiderina) nei gangli della base di pazienti con malattia di Parkinson, che sarà di grande ausilio alla diagnosi nei pazienti che non possono sottoporsi a risonanza magnetica. Nell’ambito del progetto si studia la correlazione tra l’accumulo di ferro nella regione dei gangli della base cranica a livelli significativamente superiori di quelli fisiologici, e la condizione patologica con un conseguente aumento del livello di accumulo correlato allo stadio della malattia. Il progetto prevede che i pazienti reclutati effettuino una valutazione neurologica clinica e strumentale all’inizio ed al termine del percorso riabilitativo, al fine di verificare la validità delle nuove metodiche ed indirizzare in maniera mirata il percorso terapeutico più adatto. Ad oggi i pazienti reclutati sono stati sottoposti a Risonanza Magnetica (RM) ad alto campo 3 Tesla, con nuove tecniche di imaging come la spettroscopia RM, la risonanza di diffusione e la risonanza funzionale per migliorare la comprensione dei meccanismi fisiopatogenetici indotti dalla patologia e per fornire markers diagnostici. Tuttavia, non tutti i pazienti possono sottoporsi ad indagine RM a causa di impianti metallici come protesi, clips vascolari, pace-maker, infusori, pertanto una metodica diagnostica come il prototipo con sensore di campo magnetico RTD Fluxgate, a basso costo e di facile utilizzo, potrebbe dunque essere di enorme utilità sia a fini diagnostici che nel monitoraggio terapeutico. Il presente progetto di ricerca IR3MA permette lo studio di Imaging, di Storage e di Managing dei Big Data ottenuti con l’impiego di tecniche innovative sia di diagnostica che di riabilitazione per il trattamento della Malattia di Parkinson e trova grande forza nelle esperienze maturate dai partners sia nell’ambito sanitario e di ricerca che in quello tecnologico e progettuale. Info: www.diagnosticacatania.it

Safety Expo 2024: sicurezza sul lavoro al centro della crescita sostenibile e responsabile delle imprese

L’Intelligenza Artificiale: il futuro tecnologico è già qui. Sfida e opportunità di crescita per il mondo delle imprese.

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Privacy Policy