X
Naviga
Lunedì, 22 Luglio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

La Nutrizione: alla riscoperta del benessere attraverso il piacere del mangiare.

La Nutrizione, oggi, rappresenta un elemento fondamentale, anzi centrale quando si parla di Salute per un Paziente; infatti, sempre più spesso (nelle trasmissioni televisive, sui social, nei convegni medici) il concetto di Alimentazione entra, a pieno diritto, nella Prevenzione e nella Cura di diverse patologie e non più solo come strumento per il dimagrimento.

Vogliamo fare qualche esempio? Reflusso gastro-esofageo, Sindrome del Colon Irritabile, Dermatiti di varia natura, Diabete Mellito, Dislipidemie, Cefalea, Insonnia,ed (ovviamente) l’Obesità solo per citare alcune patologie; per non parlare della nuova frontiera, in ambito tumorale, che considera la Nutrizione un elemento importante nella gestione del paziente oncologico.

Nonostante queste ottime e nobili premesse, tuttavia, uno dei problemi maggiormente sentiti dai pazienti che si sottopongono a percorsi nutrizionali è la difficoltà nel sostenerli nel tempo, nonostante siano animati dai migliori propositi; le cause possono essere le più varie: alimenti difficilmente reperibili, grammature spesso limitate, pietanze a volte poco appetibili, programmazione giornaliera rigida, difficoltà nel mantenere le relazioni sociali.

La conseguenza è il facile scoramento e l’abbandono del percorso intrapreso: ne derivano senso di frustrazione e percezione di non essere in grado di sostenere l’impegno e di ottenere il risultato sperato.

Come poter ovviare a tutto ciò? Basta un pò di buon senso e poche e semplici regole da seguire.

Innanzitutto la praticità: un piano nutrizionale deve poter essere eseguito senza particolari difficoltà dal paziente (spesso ostacolato da problemi di ordine organizzativo); poi la piacevolezza: un’ alimentazione non accettata dal punto di vista del gusto, è difficile che possa essere sostenuta nel tempo; infine, l’efficacia: la percezione, durante e dopo un percorso Nutrizionale fatto bene, dovrebbe essere rappresentata da un senso generale di benessere, con la consapevolezza, cioè, di aver dato una svolta reale al proprio stato di salute.

Il tutto attraverso stili comportamentali ed abitudini che possano rendere il tragitto da compiere il più leggero e piacevole possibile: metodi di cottura sempre diversi, abbinamenti stimolanti, scelta della spesa fatta in prima persona.

Safety Expo 2024: sicurezza sul lavoro al centro della crescita sostenibile e responsabile delle imprese

L’Intelligenza Artificiale: il futuro tecnologico è già qui. Sfida e opportunità di crescita per il mondo delle imprese.

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Privacy Policy