X
Naviga
Martedì, 25 Giugno 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Pinguando rivoluziona le assicurazioni auto: al centro la competenza

Con la sua simpatica faccia di pinguino, Pinguando è un’app che spariglia il mondo delle assicurazioni on-line e recupera il contatto con un Assicuratore professionista esperto. Per semplificarti davvero la vita! È una assicurazione digitale, anzi disegnata mobile first, che sfrutta al massimo la tecnologia, ma solo quando è davvero utile. Per richiedere un preventivo, basta infatti scattare una foto, fare un “selfie” alla targa della propria auto.

 

È la tecnologia di riconoscimento immagini che legge i dati dell’utente senza errori e senza la noiosa compilazione manuale. A questo punto però non interviene un algoritmo che attiva comparazioni poco trasparenti, scritte in assicuratese, e con minime differenze di prezzo tra loro. La richiesta è invece presa in carico da un Assicuratore professionista che prende il contatto con il cliente, ne comprende le necessità e in una call spiega le diverse opzioni e soluzioni.

 

Non solo per il risparmio immediato sulla polizza ma per la copertura assicurativa più efficiente rispetto allo stile di vita dell’utente. Insomma, in una frase, Pinguando è smart come un’app, e simpatica come il pinguino che la rappresenta: un Assicuratore che ha smesso giacca e cravatta per essere disponibile e mettere al tuo servizio la sua competenza, gli anni di studio, la sua esperienza. Trovi Pinguando sugli App Store Apple e Android.
Segui @Pinguando su Facebook e Instagram.

 

Info: www.pinguando.it

Safety Expo 2024: sicurezza sul lavoro al centro della crescita sostenibile e responsabile delle imprese

L’Intelligenza Artificiale: il futuro tecnologico è già qui. Sfida e opportunità di crescita per il mondo delle imprese.

Industria 5.0: l’uomo al centro. La quinta rivoluzione industriale riporta il focus della produttività sulla persona

Obiettivo Net Zero: un traguardo raggiungibile. Il mondo delle imprese investe in soluzioni e processi “green”

Privacy Policy