X
Naviga
Lunedì, 22 Luglio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Al Festival dell’Economia di Trento 2024 si fa il punto della situazione sulle sfide economiche e sociali del nostro tempo

Al via la 19^ edizione del Festival dell’Economia di Trento: un dialogo globale sui dilemmi del nostro tempo

 

 

Trento, 23-26 maggio 2024 – La città di Trento si appresta a diventare il fulcro del dibattito economico internazionale con la 19^ edizione del Festival dell’Economia. Dal 23 al 26 maggio 2024, la manifestazione vedrà la partecipazione di alcune delle menti più brillanti del nostro tempo, pronte a discutere le grandi sfide globali attraverso il tema “QUO VADIS? I dilemmi del nostro tempo”. Questo interrogativo, simbolico ed emblematico, riflette le incertezze e le complessità che caratterizzano il mondo contemporaneo.

 

 

Un appuntamento di rilievo internazionale

 

Il Festival dell’Economia di Trento è ormai riconosciuto come uno degli eventi più importanti e influenti nel panorama economico mondiale. Quest’anno, l’evento vedrà la partecipazione di 5 Premi Nobel, 22 Ministri, 80 relatori accademici, 40 economisti e 57 tra manager e imprenditori. Tra i nomi di spicco figurano James Heckman e Michael Spence, Premi Nobel per l’Economia, insieme a Edmund Phelps e Daniel McFadden, anch’essi insigniti del prestigioso riconoscimento. Sarà presente anche Muhammad Yunus, Premio Nobel per la Pace, noto per il suo impegno nello sviluppo economico e sociale dal basso.

 

 

Una città in fermento

 

Per quattro giorni, Trento diventerà un laboratorio a cielo aperto di idee e dibattiti. Gli oltre 280 eventi in programma coinvolgeranno vari punti della città, creando un’atmosfera di vivace partecipazione e scambio culturale. La manifestazione si articolerà in iniziative come “Fuori Festival”, “Economie dei Territori” e “Incontri con l’Autore”, che mirano a coinvolgere un pubblico eterogeneo, dai giovani agli esperti del settore.

 

 

Temi di grande attualità

 

L’edizione di quest’anno si svolge in un contesto mondiale caratterizzato da profonde trasformazioni e crisi. Il tema centrale “QUO VADIS? I dilemmi del nostro tempo” esplorerà le implicazioni economiche, geopolitiche e sociali delle attuali sfide globali. Tra i principali argomenti in agenda ci saranno la transizione energetica, l’intelligenza artificiale, la crisi climatica, la demografia, e le nuove dinamiche geopolitiche. Il Festival cercherà di offrire una bussola per navigare queste complessità, attraverso il contributo di esperti di diverse discipline e opinion leader.

 

 

Il ruolo cruciale dei giovani

 

Una delle principali novità degli ultimi anni, il “Fuori Festival”, sarà riproposto con un ricco programma di attività pensate per avvicinare i giovani ai temi economici. Talk, laboratori, intrattenimento e performance vedranno la partecipazione di talent, creator e influencer, che parleranno il linguaggio dei giovani per coinvolgerli attivamente. Questa attenzione ai giovani si riflette anche nella promozione della gender equality, con una presenza femminile del 35% tra gli speaker.

 

 

Un palinsesto ricco di eventi

 

Il programma del Festival sarà denso e variegato, con interventi di altissimo livello. Tra i momenti salienti, l’apertura della cerimonia inaugurale giovedì 23 maggio alle 18.00, a cura del Card. Gianfranco Ravasi in dialogo con Lavinia Biagiotti Cigna, e la chiusura domenica 26 maggio affidata al Presidente di Confindustria Emanuele Orsini, intervistato dal Direttore de Il Sole 24 Ore, Fabio Tamburini.

 

 

Di particolare interesse saranno i panel di geopolitica organizzati in collaborazione con ISPI-Istituto per gli studi di politica internazionale, che affronteranno la situazione europea, americana, cinese, mondiale e del vicino oriente. Tra i relatori, figurano Romano Prodi, Emma Marcegaglia, Luigi Di Maio e Claudia Parzani.

 

 

Il primo giorno, giovedì 23 maggio, si parlerà di equilibri globali e democrazie con relatori di spicco come Sebastiano Maffettone, Andrea Zoppini e Sergio Fabbrini. Venerdì 24 maggio, tra i temi trattati ci saranno le nuove frontiere della sanità post-Covid, con la partecipazione dei vertici di Walgreens Boots Alliance, e la stabilità finanziaria con il presidente della Consob Paolo Savona.

 

 

Il sabato 25 maggio sarà dedicato a temi come la transizione ambientale, con interventi dell’economista Jeffrey Sachs e del presidente di Intesa Sanpaolo Gian Maria Gros-Pietro. Da non perdere l’intervento del cardinale Matteo Maria Zuppi sul tema “Un mondo a pezzi, saprà ritrovare la bussola?”.

 

 

Domenica 26 maggio, infine, il commissario europeo per gli affari economici e monetari Paolo Gentiloni parlerà delle prospettive future di Next Generation EU, mentre José Manuel Campa, presidente dell’Autorità bancaria europea, affronterà il tema della crisi delle economie europee.

 

 

L’importanza dell’intelligenza artificiale

 

Un focus particolare sarà dedicato all’impatto dell’intelligenza artificiale nelle nostre vite, con dieci panel specifici. Giovedì 23 maggio, il comandante generale della Guardia di Finanza Andrea De Gennaro interverrà su “Intelligenza artificiale, nuova frontiera della competitività”, mentre domenica 26 maggio Padre Paolo Benanti discuterà de “La nuova religione: l’etica degli algoritmi e la morale della velocità” con Barbara Carfagna.

 

 

Un evento che guarda al futuro

 

L’attenzione agli studenti sarà evidente anche grazie a iniziative come l’“Osservatorio PNRR” de Il Sole 24 Ore e il nuovo “Osservatorio sulla transizione energetica”. Inoltre, un evento speciale con Donato Masciandaro sarà dedicato all’anniversario del Manifesto dell’educazione finanziaria.

 

 

Una città che si trasforma

 

Durante i giorni del Festival, Trento offrirà numerose attrazioni artistiche e culturali, con appuntamenti come la Libreria del Festival in Piazza Duomo, curata dall’Associazione librai del Trentino. Le dirette-evento di Radio 24 in Piazza Cesare Battisti animeranno ulteriormente le quattro giornate, rendendo il Festival dell’Economia di Trento un’esperienza immersiva e coinvolgente.

 

 

La 19^ edizione del Festival dell’Economia di Trento rappresenta un’occasione unica per confrontarsi con i grandi temi del nostro tempo, in un dialogo aperto e costruttivo che coinvolgerà esperti, politici, economisti e la società civile. Un evento imperdibile per chiunque voglia comprendere meglio le dinamiche che stanno modellando il futuro del nostro mondo.

 

 

Info: www.festivaleconomia.it

Privacy Policy