X
Naviga
Lunedì, 22 Luglio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

K.EY 2023 – The Energy Transition Expo: torna, in una nuova veste, la fiera delle energie rinnovabili

Key Energy, la storica fiera dedicata alle energie rinnovabili organizzata da Italian Exhibition Group S.p.A., per il 2023 cambia volto e diventa K.EY: The Energy Transition Expo. Da sempre legata a Ecomondo, l’evento di riferimento per l’imprenditoria legata alla transizione ecologica, quest’anno Key Energy “corre” da sola e prende un nuovo nome.

 

 

Come spiegato da Corrado Arturo Peraboni, Amministratore Delegato di IEG, in occasione della presentazione di K.EY 2023 avvenuta a settembre 2022, «Key Energy ha raggiunto una maturità tale da essere pronta a camminare con le proprie gambe. Dopo 15 edizioni assieme a Ecomondo, la manifestazione avrà uno spazio tutto suo e si terrà in primavera, con un format nuovo, che allo stesso tempo fa leva sulla lunga esperienza nel settore maturata in oltre un decennio di attività. Il nostro obiettivo è dare alla nuova K.EY un respiro sempre più internazionale, trasformandola nella più importante community dedicata a rinnovabili e transizione energetica nell’area dei Paesi del bacino del Mediterraneo, rafforzando così la nostra leadership in Europa».

 

 

La fiera, in programma dal 22 al 24 marzo alla Fiera di Rimini, implementa un format ormai consolidato lungo ben 15 anni e propone spazi più ampi – ben 12 padiglioni –  divisi in sei aree espositive tematiche ben delineate ma allo stesso tempo connesse fra loro:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Torna, inoltre, l’Innovation Square, lo spazio espositivo fisico e virtuale riservato alle giovani aziende più innovative nel campo della transizione energetica, che quest’anno ospiterà un’area espressamente dedicata alle start-up e alle scale-up.

 

 

Cambia il format, dunque, ma non il focus, che resta concentrato su argomenti oggi più che mai attuali e vicini tanto alle imprese quanto ai cittadini: grazie alla presenza di importanti realtà industriali e di aziende ambiziose e visionarie provenienti da tutto il mondo, saranno messe in evidenza le ultime novità relative alla transizione energetica e alle energie rinnovabili, con una particolare attenzione alle fonti rinnovabili sul solare, alla mobilità a zero emissioni e al progetto delle “città sostenibili”.

 

 

Oltre a essere luogo d’incontro privilegiato per i principali player del settore energia, K.EY costituisce anche forum di confronto e approfondimento sui temi della transizione energetica, grazie a un ricco palinsesto di eventi, convegni internazionali, eventi digitali e webinar in programma, messo a punto dal Comitato tecnico Scientifico per offrire terreno di discussione su tutte le ultime evoluzioni tecnologiche e di mercato e approfondire il tema dell’efficienza energetica a 360° (processi produttivi relativi all’industria e all’edilizia, logistica e trasporti sostenibili, mobilità “green”, soluzioni efficienti per l’illuminazione ed altro ancora). K.EY si configura, dunque, come un evento di business e di networking votato all’avanguardia tecnologica e dal respiro internazionale, grazie anche al supporto di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e alla presenza di operatori e aziende espositrici dall’estero, con oltre 200 delegati da tutto il mondo, e alla presenza di numerosi operatori e aziende espositrici dall’estero, con oltre 200 delegati provenienti da tutto il mondo.

 

 

La fiera giunge in un periodo storico particolarmente complesso per il settore: il 2022 è stato dominato dalle tensioni internazionali e da mutate condizioni geopolitiche che hanno determinato forti rincari del costo dell’energia, con notevoli ricadute su tutto il tessuto produttivo e sulle famiglie. La necessità di ridurre la dipendenza dalle fonti “tradizionali”, d’altra parte, ha anche determinato un rinnovato interesse nei confronti delle fonti “alternative”, tanto che secondo il Rapporto Renawables 2022 dell’IEA (International Energy Agency), la capacità mondiale delle energie rinnovabili è destinata a raddoppiare entro il 2027, superando il carbone e diventando la principale fonte di elettricità globale nel 2025. Una corsa che coinvolge anche l’Italia che, come riportato dall’Osservatorio FER di ANIE Rinnovabili sulla base dei dati Gaudì di Terna, alla fine del 2022 ha fatto registrare 1.989 MW di nuova potenza installata (+146% rispetto allo stesso periodo del 2021).

Privacy Policy