X
Naviga
Mercoledì, 30 Novembre 2022

Il network di riferimento per le aziende italiane

Le sfide attuali: innovazione green con l’open innovation

La direzione intrapresa dalle grandi aziende, ma anche piccole e medie, è verso un nuovo modello di fare impresa innovativa fondata sulla cooperazione, sull’attenzione alla qualità del lavoro, alla propria identità aziendale e, non da ultimo, sulla sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

 

Realtà consolidate, startup e aziende innovative possono diventare le candidate ideali per essere le protagoniste di nuovi percorsi di innovazione che permettano di affrontare le nuove sfide della transizione tecnologica. L’obiettivo è di favorire nuove partnership seguendo il modello dell’open innovation.

 

Ma cos’è l’open innovation?

 

Mentre il modello tradizionale di ideazione, ricerca e sviluppo si basa principalmente su risorse e competenze interne per generare, gestire e sostenere nuove idee di business, l’open innovation si basa sulla condivisione.

 

L’ “innovazione aperta” supera l’approccio classico, accogliendo talenti creativi, professionisti della ricerca ed esperti di tecnologia esterni all’azienda. Le nuove strategie dell’innovazione sono radicate nella convinzione che la condivisione del know-how e la collaborazione fra aziende produrrà invariabilmente risultati migliori.

 

Concretamente, quali sono i vantaggi per le imprese?

 

Nonostante sempre più professionisti scelgano di formarsi in settori complessi come ad esempio sviluppo software, fintech, cybersecurity, healthtech o blockchain, la domanda di personale altamente qualificato è spesso superiore rispetto all’offerta. L’open innovation consente alle aziende di collaborare con il maggior numero possibile di talenti per riuscire ad essere sempre al passo con le sfide di mercati in continua trasformazione.

 

L’accesso alle ultime tecnologie è un altro fattore determinante: le opportunità di partnership offerte dalla open innovation consentono alle aziende di costruire relazioni con strutture di ricerca universitaria o grandi imprese in ambito tecnologico che hanno le risorse e le infrastrutture necessarie a sviluppare i prodotti e portarli sul mercato.

 

Addirittura si può pensare di coinvolgere gli stessi clienti nei processi creativi dell’azienda, in modo non dissimile a come alcune grandi piattaforme web fondano il proprio successo sullo “user generated content”. Coinvolgere i clienti significa creare una comunità, connettersi con la propria user-base e implementare idee secondo modalità che siano allineate con ciò che conta di più per i clienti.

 

Un ulteriore vantaggio dell’adottare la filosofia dell’open innovation è la riduzione dei costi. È un principio che non vale solo per le piccole imprese nei confronti delle grandi, ma anche al contrario: a volte i processi organizzativi e decisionali delle grandi realtà imprenditoriali sono più complessi, mentre le piccole imprese possono spesso contare su di una maggiore dinamicità. Unire la rapidità d’azione di una piccola impresa con le risorse di un grande gruppo può generare crescita e vantaggi per entrambi.

Privacy Policy