X
Naviga
Lunedì, 24 Giugno 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

PNRR, a che punto siamo? Un bilancio sugli obiettivi raggiunti, le misure adottate, i progetti in fase di realizzazione

Mentre l’anno è volto al termine e il nuovo governo si è insediato, le azioni per portare a compimento le misure relative al PNRR proseguono spedite.

 

Negli ultimi mesi del 2022, infatti, sono stati attuati molti degli obiettivi prefissati in due degli ambiti più vicini al mondo delle imprese –  ossia la transizione digitale e la transizione ecologica. Vediamone alcuni.

 

In ambito di mobilità sostenibile, sono entrate in vigore le modifiche legislative connesse alla semplificazione delle procedure per il processo di pianificazione strategica del sistema portuale italiano ed è stato adottato il nuovo regolamento per la definizione delle condizioni quadro per l’aggiudicazione delle concessioni portuali. Sono, inoltre, entrate in vigore le norme che semplificano le procedure di autorizzazione per gli impianti di cold ironing, ossia quelle tecnologie in grado di ridurre le emissioni inquinanti delle navi. Nell’ambito del trasporto ferroviario, sono stati assegnati gli appalti per la costruzione delle linee ad alta velocità per le tratte Napoli-Bari e Palermo-Catania.

 

Molto importante, per la transizione digitale, l’istituzione della nuova Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale e la definizione dell’architettura dell’ecosistema di sicurezza informatica nazionale, fondamentale per potenziare i sistemi informativi e le azioni a contrasto della criminalità informatica. A questo proposito, sono in fase di realizzazione almeno cinque interventi per il potenziamento delle misure di cybersicurezza nell’ambito del Perimetro di Sicurezza Nazionale Cibernetica (PSNC) e delle Reti e Sistemi Informativi (NIS).

 

Sono ad uno stadio avanzato di completamento i corsi di formazione per l’aggiornamento delle competenze digitali di più di 4.000 dipendenti INPS. Sono inoltre entrati in funzione, sul sito dell’INPS, ulteriori servizi web.

 

Nell’ambito della transizione ecologica, sono stati adottati i decreti interministeriali di adozione della riforma atta a garantire la piena capacità gestionale per i servizi idrici integrati ed è stato emanato il decreto ministeriale relativo ai progetti per le Isole Verdi, ossia i programmi finalizzati a promuovere il miglioramento e il rafforzamento, in termini ambientali ed energetici, di 13 Comuni delle 19 Isole minori non interconnesse, attraverso la realizzazione di progetti integrati di efficientamento energetico e idrico, mobilità sostenibile, gestione del ciclo rifiuti, economia circolare e produzione di energia rinnovabile. È stato emanato, inoltre, il decreto relativo alla definizione dei criteri ambientali per i grandi eventi culturali.

Privacy Policy