X
Naviga
Giovedì, 18 Luglio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

SeaFuture 2023, il salone dedicato all’industria navale: nuovi scenari fra innovazione e sostenibilità

Giunge all’ottava edizione SeaFuture, prestigiosa convention dedicata all’innovazione nei campi della nautica e della cantieristica navale organizzata da Italian Blue Growth S.r.l. in collaborazione con la Marina Militare. L’evento, in programma dal 5 all’8 giugno 2023 alla Base Navale di La Spezia, si configura oggi come palcoscenico di rilevanza internazionale e piattaforma di business e confronto tecnico-scientifico che riunisce tutti i più importanti attori dell’economia del mare: la Marina Militare, le piccole e medie imprese, gli esponenti del mondo accademico e della ricerca, i cluster tecnologici marini e marittimi.

 

 

Obiettivo della manifestazione è di essere il primo evento dell’area mediterranea a farsi promotore della “Blue Growth” così come indicato dalla Commissione Europea e focalizzato in modo ampio e integrato su tutti gli aspetti della politica marittima. Le parole chiave di SeaFuture 2023 dunque sono: Green & Blue Innovation, Environmental Sustainability, Security, Defense, Underwater.

 

 

SeaFuture offre alle PMI terreno fertile per sviluppare sinergie che consentano loro di crescere in termini di alleanze, di strutture, di condivisione per raggiungere l’obiettivo di incrementare il fatturato e accrescere il proprio peso nell’ambito della filiera. La cosiddetta “economia del mare” è un mercato che premia le capacità, le competenze e la qualità, ragione per la quale è importante per le PMI sviluppare processi di aggregazione e internazionalizzazione per essere sempre più competitivi e avere un peso maggiore sul terreno del business, anche nei confronti dei big player, passando da un rapporto di subfornitura a quello di partnership.

 

 

SeaFuture 2023 ospiterà oltre duecento aziende che si prevede saranno impegnate in oltre 3000 scambi B2B organizzati attraverso una specifica piattaforma; l’area espositiva supererà, quest’anno, i 20.000 metri quadrati e sarà così suddivisa:

 

 

 

 

Numerose anche le tematiche al centro dell’ottava edizione di SeaFuture, dalla sicurezza alla sostenibilità fino alla tecnologia; in sostanza, tutti quei punti cardine dettati dall’agenda internazionale che rappresentano oggi la base su cui costruire il futuro del comparto. Si parlerà quindi di sicurezza, non solo nel senso di difesa, ma anche nell’ottica di assicurare che utilizzo dell’ambiente marittimo, dalla superficie ai fondali, sia secondo criteri di sostenibilità e condivisione; si parlerà degli ultimi gli sviluppi tecnologici del settore, con particolare riferimento ai campi di ricerca emergenti come la cyber security, la logistica e le infrastrutture che devono essere necessariamente ridisegnate per assicurare una “crescita blu” al fine di garantire uno sviluppo sostenibile, così come raccomandano anche le Nazioni Unite. Ci troviamo, infatti, nel pieno del Decennio del Mare 2021-2030 istituito dall’ONU, che richiama tutti i player del settore ad implementare azioni per proteggere gli oceani e sostenere la ricerca per uno sviluppo sostenibile. Per raggiungere l’obiettivo entro il 2030, infatti, occorrerà un approccio multidisciplinare che attraversi tutti i settori nel campo delle scienze oceaniche.

 

 

Altro fattore importantissimo è la presenza di oltre 80 marine militari estere, che potranno prendere visione delle tecnologie e delle soluzioni proposte dal sistema impresa Italia e stringere accordi commerciali sia con sia con le imprese, sia con la Marina Militare italiana.

 

 

SeaFuture, Base Navale, La Spezia, 5 – 8 giugno 2023

Privacy Policy