X
Naviga
Lunedì, 22 Luglio 2024

Il network di riferimento per le aziende italiane

Le tecnologie digitali guidano l’imprenditoria verso la crescita. Idee nuove che potenziano la competitività e generano valore

Promuovere un’economia sostenibile attraverso la trasformazione digitale: la sfida del nostro secolo. Il PNRR ha messo ancor di più al centro dell’attenzione l’importanza, per le aziende, di digitalizzare i processi e far propri nuovi modelli di business. La digital transformation implica una rivoluzione culturale che spinge il mondo produttivo a “pensare digitale” e che trova nel tessuto imprenditoriale italiano terreno fertile e ricco di realtà all’avanguardia, in grado di comprendere le nuove esigenze dell’industria, del manifatturiero, dei servizi e rispondere con soluzioni tecnologiche e informatiche ad hoc. Innovazione, know-how altamente specializzati e vision lungimirante sono i driver che permettono all’imprenditoria 4.0 di generare valore e competitività.

 

Mentre il mondo del business e i dei consumi diventa sempre più digitale, il successo di un’azienda dipende sempre più da come può digitalizzare i propri processi. È un principio valido sia per il B2C che il B2B, poiché è cambiato sia il modo in cui le aziende si rapportano fra loro, sia i comportamenti dei consumatori. La trasformazione digitale agisce sulle fondamenta del modo in cui un’organizzazione opera, comunica e interagisce con i clienti: è un’interruzione dello stile “tradizionale” di operare che chiede alle imprese di coltivare una vera e propria “cultura digitale”, investendo in tecnologia e sul miglioramento delle competenze delle persone.

 

 

Quali sono gli step per “trasformarsi digitalmente”?

 

Comprendere perché lo si sta facendo. Non esistono due aziende uguali, dunque è importante che un’impresa abbia compreso le reali motivazioni per cui intraprendere questo viaggio. È per migliorare l’esperienza del cliente? Incrementare l’efficienza dei processi? Gestire i dati? Una volta che conoscono i motivi, è possibile pianificare gli step da seguire.

 

Sottoporre l’azienda ad una verifica interna. Per sapere dove si è diretti, bisogna sapere dove ci si trova adesso: esaminare quali processi e sistemi sono in atto e con quale efficacia operano. Quali tecnologie sono in uso e quanto sono efficaci? Come funziona l’organizzazione, come è strutturata e come opera?

 

Esaminare le competenze interne all’azienda. Al di là della tecnologia, è fondamentale anche il know-how delle risorse. Le tecnologie digitali sono sì importanti, ma è pur sempre la mano dell’uomo a guidale. Quali know-how fanno già parte del bagaglio dell’azienda e di quali c’è bisogno?

 

Elaborare una strategia di trasformazione digitale. Una volta comprese le motivazioni, le competenze e le tecnologie già presenti e quelle da acquisire, è il momento di dar vita a una strategia di trasformazione digitale che possa guidare l’attività e possa fungere da tabella di marcia che tenga conto dei KPI e sia subordinata ad un piano di finanziamento.

 

Monitorare l’andamento e misurare i risultati. Una strategia di trasformazione digitale non dovrebbe essere immutabile. Gli ecosistemi digitali e le esigenze dei clienti cambiano costantemente, quindi è importante effettuare un monitoraggio costante della strategia in atto e, qualora sia necessario, correggerla con agilità.

 

 

Queste sono solo alcune delle ragioni per cui è fondamentale affidarsi a professionisti esperti per dare la giusta direzione alla trasformazione digitale di un’azienda; a realtà innovative che, con idee nuove e know-how avanzati, sono in grado di proiettare il business nel futuro.

Privacy Policy